LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Temi ambientali: una diffusa insensibilità
Nicola Lugaresi
Corriere del Trentino 20/2/2018

Lambiente è il grande assente nella campagna elettorale locale e nazionale. Le associazioni trentine di protezione ambientale hanno giustamente, e con preoccupazione, rilevato tale anomalia, proponendo alcuni temi da porre nellagenda politica: aree protette, turismo e mobilità sostenibile, risorse idriche. Che questi argomenti entrino nei programmi delle forze politiche è da scoprire, e ancora di più il peso che avranno. Senza grandi illusioni. Sta di fatto che, al momento, nei proclami di partiti e movimenti, lambiente è relegato in posizioni più che marginali. Se, dopo le elezioni, la mancata attenzione alle problematiche relative alla sostenibilità potrà rappresentare un problema serio, la sua assenza ora, prima del voto, può anche non esserlo, o essere ancora più grave.

Può non essere un problema serio in quanto, come molti rilevano, le promesse che oggi si rincorrono prevalentemente dedicate a tasse, sviluppo e mondo del lavoro non hanno possibilità, chiunque vinca e ammesso (ipotesi al momento improbabile) che qualcuno vinca, di essere realizzate. I costi sarebbero, ironicamente, insostenibili. La necessità di formare una coalizione, più o meno grande e più o meno coesa, fornirà un primo alibi: Se avessimo avuto la maggioranza assoluta . A questo punto, meglio che tutela ambientale e sostenibilità rimangano fuori da un simile teatro.

Può essere però un problema ancora più serio, in quanto la sua assenza ora, nel momento in cui tutto pare possibile e tutto viene promesso, significa che le forze politiche si rendono conto dello scarso appeal delle tematiche ambientali, incapaci di spostare il consenso. Ciò dimostrerebbe un disinteresse degli elettori che potrebbe trasformarsi, dopo il voto, in una recessività ulteriore degli interessi legati alla sostenibilità.

Laspetto veramente drammatico non sarebbe però nemmeno questo. Significherebbe infatti che la sensibilità per la tutela ambientale si limita ad affermazioni di principio, ma non condiziona i comportamenti individuali, tanto nella vita di tutti i giorni che nelle scadenze elettorali. Lamentarsi con le forze politiche rientra quindi in un corretto diritto di critica, anche nellauspicio che esse non si limitino a seguire e rincorrere gli umori dei votanti, mischiando sogni, illusioni e inganni. Prima ancora, occorre però chiedersi il perché di tale insensibilità diffusa, e cosa si possa fare. E cosa, tutti, possiamo fare.



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news