LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Incendio a San Michele, indagato un operaio
G. Fal.
Corriere della Sera - Torino 21/2/2018

Il giorno del rogo era da solo al lavoro sul tetto. Fiamme originate dal catrame

Quel giorno era da solo al lavoro. E potrebbe aver commesso un errore nelloperazione di spandimento del catrame sul tetto della basilica. La colatura del liquido bollente potrebbe aver dato origine alla prima fiammata, quella che poi ha scatenato il rogo e messo in pericolo il convento in cui vivono tre frati rosminiani. Loperaio che il 24 gennaio, con un cannello, ha steso il catrame sulla copertura di tegole della Sacra di San Michele, è stato adesso indagato con laccusa di incendio colposo dal procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo. Un atto dovuto, spiegano gli inquirenti, che dovrà accertare le eventuali responsabilità delluomo impiegato presso la ditta Regedit di Volvera. La stessa che si stava occupando dei lavori di ristrutturazione di una parte dello storico edificio.

Lavviso di garanzia è stato notificato nella giornata di lunedì, dopo di che la difesa delloperaio ha proposto e ottenuto che venga effettuato un incidente probatorio con lo scopo di individuare le cause dellincendio e cristallizzarle in un atto irripetibile. Di fronte a questa richiesta, la Procura ha quindi rinunciato allidea di disporre una consulenza tecnica sullincidente accaduto a gennaio.

Già nelle ore immediatamente successive al rogo era stata esclusa lipotesi del dolo, poi erano stati i vigili del fuoco a scartare la possibilità che a scatenare le fiamme fosse stato un cortocircuito dovuto ai lavori di rifacimento del tetto. A quel punto, di fronte al mistero delle cause, la Procura ha deciso di disporre una consulenza. Ma lincidente probatorio, nel frattempo chiesto e ottenuto dalla difesa dellunico indagato, ha di nuovo cambiato le carte in tavola. E rimesso tutto in discussione. Lunica certezza, al momento, è che bisognerà attendere ancora prima di scoprire, con precisione, cosabbia provocato lincendio.

Sotto la lente degli investigatori, in queste ore, è finita la colatura di catrame stesa sul tetto con il fuoco di un cannello durante i lavori effettuati allinterno del cantiere. Era infatti sembrato evidente, sin dai momenti immediatamente successivi allincendio, una sorta di legame tra le fiamme e i lavori di manutenzione ordinaria del tetto del convento. I tre frati rosminiani che abitano sulla rocca medievale avevano chiesto lintervento della ditta Regedit per sistemare le tegole e bloccare così le infiltrazioni nel tetto. I primi controlli dei vigili del fuoco avevano quindi indicato che le fiamme erano partite proprio dalla zona interessata ai lavori. Adesso cè un primo indagato. E lincidente probatorio potrebbe risolvere il giallo e indicare una volta per tutte la causa del rogo.




news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news