LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Treviso. Santa Caterina, riapre la pinacoteca
Silvia Madiotto
Corriere del Veneto - Treviso e Belluno 22/2/2018

Treviso, completato il restauro allinsegna della luce: allestimenti e impianti rifatti

TREVISO. Affreschi del Trecento, pale daltare e ritratti, per arrivare a Tiepolo: sette mesi dopo la chiusura al pubblico riapre, completamente rinnovata negli impianti e nellallestimento, la pinacoteca del museo di Treviso allex convento di Santa Caterina. Un gioiello nel gioiello che ricolloca in una luce nuova i capolavori della collezione civica: tredici sale che si affacciano sulla manica lunga, 500 metri quadri e 155 opere, molte delle quali mai viste prima.

TREVISO. Affreschi del Trecento, pale daltare e ritratti, per arrivare a Tiepolo: sette mesi dopo la chiusura al pubblico riapre, completamente rinnovata negli impianti e nellallestimento, la pinacoteca del museo di Treviso allex convento di Santa Caterina. Un gioiello nel gioiello in un contesto architettonico di pregio - che ricolloca in una luce nuova i capolavori della collezione civica: tredici sale che si affacciano sulla manica lunga, cinquecento metri quadrati e 155 opere, molte delle quali mai viste prima che finalmente escono dai depositi. Con un omaggio i predecessori dei restauratori e conservatori di oggi, labate Bailo e Mario Botter.

Erano gli ambienti abitati dai frati, ora accolgono il ricco patrimonio della pinacoteca (fondata nel 1851). Litinerario parte idealmente con il ciclo pittorico di SantOrsola di Tomaso da Modena, nelladiacente chiesa sconsacrata, e sale al primo piano, in ordine cronologico. Le prime due sale sono dedicate allarte medievale e agli affreschi salvati nel tardo Ottocento, staccati da chiese e palazzi poi distrutti (con un inedito racconto in pittura di un poema cavalleresco in lingua franco-veneta, le Storie di Otinel), in dialogo con lurbs picta; la terza sala regala uno scorcio del gotico internazionale e una Madonna col Bambino di Gentile da Fabriano. La galleria raccoglie i capolavori del Rinascimento con Cima da Conegliano, Giovanni Bellini, Pordenone e Lorenzo Lotto. Non potevano mancare le grandi pale daltare di Paris Bordon e Jacopo Bassano affiancate da pregevoli ritratti, tra i quali uno di Tiziano. Una sala raccoglie i lavori del fiammingo Pozzoserrato; fra le opere di Seicento e Settecento spiccano dipinti di Rosalba Carriera, Giambattista e Giandomenico Tiepolo e Francesco Guardi. LOttocento e il Novecento trovano spazio al museo Bailo, in borgo Cavour. Lallestimento curato dallarchitetto Marco Rapposelli si chiude con una curiosa Wunderkammer, che richiama lo studiolo privato di un collezionista, precursore dei musei pubblici, con pezzi di ridotte dimensioni.

Con questo ultimo investimento di 350 mila euro, lo stanziamento dellamministrazione su Santa Caterina ammonta a 2 milioni e mezzo di euro in cinque anni: È un tassello fondamentale della politica culturale di Treviso, un volano per la crescita sociale ed economica della città dice il sindaco Giovanni Manildo ringraziando quanti hanno lavorato al progetto -. Abbiamo reso migliore il nostro museo per valorizzare a pieno un patrimonio di straordinario valore. I visitatori rimarranno sorpresi.

Diamo alla collezione permanente sistemazione e ruolo adeguati dice lassessore alla cultura Luciano Franchin . Nei depositi abbiamo un altro museo, oltre duecento capolavori che vogliamo esporre a rotazione negli spazi per le mostre temporanee. Lorgoglio è negli occhi del direttore Emilio Lippi: Dopo lallestimento della collezione archeologica nel 2007, il restauro delle Storie di SantOrsola nel 2009 e la recente sistemazione dellala Foffano e della sala Barbisan, abbiamo realizzato un lavoro non meno complicato dellallestimento per le grandi mostre.

Ora Santa Caterina deve diventare, in rete con Bailo e Ca Robegan, il baricentro culturale di Treviso. Saranno organizzati eventi di presentazione alla cittadinanza della nuova pinacoteca da qui allestate, svelando ai trevigiani i loro capolavori. Nel 2017 i musei cittadini hanno incassato oltre 80 mila euro: questanno lobiettivo è crescere ancora.




news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news