LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verifiche e tuorli duovo: le tappe del restauro scientifico
Claudio Dolci
Corriere della Sera 24/2/2018

Sono circa 30.000 le dimore storiche italiane vincolate dai beni culturali: un patrimonio che appartiene a tutti e che richiede la cura di architetti e privati pronti ad intraprendere la via del restauro scientifico. Per tali edifici il restauro deve seguire i canoni stabiliti dalla Soprintendenza, la quale approva, supervisiona e valuta gli interventi per la conservazione di queste dimore. A raccontare come districarsi tra i 15 punti della normativa è larchitetto Paolo Bedogni, che ha curato il restauro di palazzo Agliati e Masdoni a Reggio Emilia ed il Tempio Santa Maria sopra Minerva a Siena. Allinizio si parte dal rilievo, che nel restauro è la parte fondamentale: rilevando il fabbricato lo si conosce e, con esso, tutte le particolarità che diventano poi suggerimento per gli adeguamenti e la sua valorizzazione. Letà, di almeno mezzo secolo, accompagnata dal sovrapporsi di stili differenti, nonché la variabile del contesto territoriale dovè situata la dimora, sono solo alcuni degli elementi a cui larchitetto deve prestare attenzione prima e durante il restauro. Da Camillo Boito ai manuali di Paolo Marconi, la storia del restauro ha subito unevoluzione soggetta a correnti di pensiero diverse. Come racconta larchitetto Bedogni, infatti, se negli anni 70 si cercava di riportare gli edifici al cosiddetto originale, rimuovendo strati di storia giudicati incongrui con esso, oggi la Soprintendenza mira alla conservazione dei diversi stili. Lapproccio conservativo, però, non esclude migliorie, siano esse strutturali, come nel caso dellanti-sismico, o siano funzionali, come nella modifica della destinazione duso e nella coibentazione: tutte guidate dalla volontà di mantenere in vita questi palazzi, e non solo. Il restauro scientifico, infatti, recupera le tecniche del passato, le quali sopravvivono oggi nelle maestranze impiegate per la conservazione di queste dimore: dalluso di pitture a calce, tuorlo duovo e terre, come quella di Siena per i colori, sino alla riproduzione di sagome per le rifiniture ed infissi. Purtroppo però, riportare indietro le lancette del tempo ha un costo medio annuo di 24.000 per la manutenzione ordinaria e di 73.000 per quella straordinaria che, insieme ai controlli della Soprintendenza, può portare i possessori di questi edifici a desistere dal far certificare il valore storico-artistico delle loro dimore, potendo così sfuggire alle regole del restauro scientifico in favore di quelle previste dal piano regolatore locale. Eppure, il valore economico di queste dimore è dimostrato dai dati dellEuropean Historic Houses, che rivelano come la visita di dimore storiche private valga un 10% circa del Pil del settore turistico, a livello europeo. La storia di questi edifici conduce i loro proprietari a guardare oltre i costi ed è anche grazie a questo loro impegno che lItalia è considerata il Bel Paese.



news

20-05-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 maggio 2018

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

Archivio news