LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Garanzie e nuovo contratto. Pressing su Cenacolo e Scala
Giampiero Rossi
Corriere della Sera - Milano 27/2/2018

Stato dagitazione alle Grazie, lite sugli aumenti al Piermarini

Una sorta di tempesta perfetta minaccia di avvolgere nello stesso momento due istituzioni culturali milanesi: il Cenacolo e la Scala. Entrambi al centro di vertenze sindacali che, in caso di evoluzione negativa, potrebbero sfociare in proteste con possibili conseguenze sullattività quotidiana di due tra i luoghi più visitati al mondo.

È approdata ieri formalmente in prefettura la vicenda che riguarda il polo museale che gestisce Lultima cena di Leonardo da Vinci nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie. Due sigle di categoria della Cgil Slc e Filcams hanno comunicato lo stato di agitazione del personale della biglietteria e del bookshop. Una ventina di persone in tutto, ma sono loro a mandare avanti buona parte del lavoro al Cenacolo. Il motivo? Nel primo bando per la concessione in appalto dei due servizi, non è prevista la cosiddetta clausola sociale, cioè la garanzia di continuità occupazionale. Nel testo precedente si accennava soltanto allimpegno ad assumere prioritariamente il personale già attualmente in servizio, spiega Melissa Oliviero, della segreteria della Camera del lavoro. Quel bando è stato ritirato e il sindacato ha ribadito la richiesta di una clausola che salvaguardi la continuità occupazionale, anche perché si tratta in prevalenza di donne giovani sottolinea la dirigente della Cgil ma al momento non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Ma non possiamo permettere che in questa città si parli di qualità del lavoro, come per esempio è avvenuto attraverso il protocollo firmato pochi giorni fa insieme al Comune, e poi si compia un passo indietro proprio in un luogo deccellenza come il Cenacolo. E così è partito liter di comunicazioni formali alla prefettura, anche in vista di eventuali iniziative di protesta che potrebbero impattare con il normale andamento delle visite al capolavoro vinciano.

Intanto cè tensione anche alla Scala, i sindacati sono pronti ad azioni di lotta se non arriveranno risposte soddisfacenti alle loro richieste sul nuovo contratto, in discussione da mesi. E proprio per oggi è previsto un incontro tra le delegazioni di Cgil, Cisl, Uil e Fials con il sovrintendente Alexander Pereira. Sul tavolo ci sono diverse questioni, ma tanto per cambiare il braccio di ferro riguarda gli aumenti salariali. I sindacati spiegano di aver già abbassato la loro originale richiesta (da 180 a 160 euro mensili per un cosiddetto livello 3B, cioè un lavoratore da palcoscenico). Il teatro finora ha controproposto uno stanziamento cumulativo per coprire gli adeguamenti delle buste paga. Ma oggi, appunto, le carte dovrebbero essere scoperte e allora si capirà se alla Scala potrà proseguire la pace sindacale che perdura da circa un anno e mezzo.

La vigilia è segnata da polemiche interne allo stesso fronte sindacale, comunque unitario al tavolo di trattativa con la Sovrintendenza. I rappresentanti dei lavoratori sottolineano che la Scala è tra i pochissimi teatri a poter vantare bilanci in ordine e anche una produzione elevatissima: 330 sipari alzati allanno, al secondo posto in Europa dopo i 360 dellOpéra di Parigi fanno notare i sindacalisti che però può contare su due palcoscenici e sul doppio del personale.



news

10-08-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 10 agosto 2018

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

Archivio news