LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Quellultima spiaggia delle colonie bergamasche
Fabio Paravisi
Corriere della Sera - Bergamo 13/3/2018

Le storiche strutture liguri stanno per essere demolite
ma le migliaia di ex ospiti potranno ancora visitarle per le Giornate del Fai

Quando le demoliranno in tanti saranno lì a guardare. Se non altro per assicurarsi che vengano davvero rase al suolo insieme ai loro brutti ricordi. Conto alla rovescia per le colonie bergamasche fra Celle Ligure e Varazze, che tra pochi mesi saranno abbattute per fare spazio a un albergo di lusso e a un complesso di appartamenti vista mare. Un affare da 90 milioni, 15,5 dei quali serviti per acquistare nel 2009 le colonie dalla Fondazione Azzanelli Cedrelli Celati e dallItalcementi (somma poi in parte reinvestita nella Casa di riposo di via Gleno). Ma per le migliaia di ex bambini che hanno visto il mare per la prima volta dalle finestre dei palazzoni o che hanno sofferto la ferrea disciplina delle suore che li gestivano, cè ancora unultima occasione per fare una passeggiata tra le camerate o nello sterminato parco che si stende dietro i complessi chiusi proprio ventanni fa. Il 24 e 25 marzo, per le Giornate del Fondo ambiente italiano, ci sarà unapertura straordinaria delle colonie bergamasche di Celle e Varazze, con visite guidate nei Padiglioni Italcementi e Frizzoni e nel parco di 70 mila metri quadrati.

Su 136 colonie in Liguria solo cinque sono vincolate per motivi architettonici, ma queste non lo sono e ora spariranno spiega il capo delegazione del Fai di Savona Michele Buzzi . Nellarco di un secolo da qui sono passate migliaia di bambini bergamaschi che spesso uscivano per la prima volta dal loro paese e non avevano mai visto il mare, un soggiorno importante per la loro salute. Il complesso aveva le sorgenti e gli orti che lo rendevano autosufficiente, le due gallerie sotto la ferrovia per arrivare al mare, la tartufaia o il sughereto più a nord dEuropa. La mano bergamasca si vede in molti punti, dallo stile delle persiane diverse da quelle liguri a molte piante del parco, tipicamente orobiche. Il treno dei bambini arrivava dopo cinque ore di viaggio direttamente dentro la colonia. Il binario purtroppo servì quando, durante la guerra, la colonia divenne campo di concentramento e da lì vennero deportati i prigionieri.

Il primo padiglione da 300 posti venne realizzato nel 1895 dal conte Teodoro Frizzoni, e seguirono poi i padiglioni Camozzi e i due dellItalcementi. Ma i primi bambini poveri bergamaschi avevano iniziato ad affacciarsi sul mare a Celle già nel 1862, quando il sindaco di Bergamo Giovanni Battista Camozzi Vertova aveva creato il Comitato scrofolosi per i bimbi colpiti da infezione alle ghiandole linfatiche. E nel 1889 era nato lente morale Opera bergamasca per la salute dei fanciulli.

Tra maggio e settembre si alternavano mille bambini al mese, e non tutti si divertivano, soprattutto a causa del pugno di ferro con il quale le suore Orsoline di Somasca gestivano i plotoni di ragazzini. A me era piaciuto, ma a quanto pare non per tutti è stato così, commenta con una certa costernazione larchitetto di Roncola Manuela Donadoni, che ha studiato la storia delle colonie bergamasche. E che aveva aperto una pagina Facebook per raccogliere i ricordi degli ex ospiti, ospitando racconti nostalgici ma anche recriminazioni e storie dellorrore.

Qualche brutta pagina della mia infanzia è stata scritta in quel posto scrive una ex ospite : la sete, lacidità delle suore, latmosfera opprimente, le lacrime di nascosto prima di addormentarmi. Cè chi parla di servizio militare e chi di regime carcerario, chi ricorda freddo e fame e chi lumiliante turbante per chi prendeva i pidocchi. Non a caso la canzoncina di chi tornava a casa terminava così: Abbasso la Colonia/e viva la libertà/e me andò a ca/con la alisa in ma/e te te rèstet ché/con la alisa ai pé.




news

10-08-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 10 agosto 2018

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

Archivio news