LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il centro di Torino si fa il lifting. E le case di lusso vanno a ruba
di MARINA PAGLIERI
12 marzo 2018 LA REPUBBLICA



Scoperta archeologica durante i lavori nell'ex convento degli Agostiniani in via delle Orfane: spunta un mosaico del I secolo



Dopo anni in cui ha vissuto un po' di rendita, il centro di Torino si fa il lifting. Immaginiamo allora una passeggiata a partire dal tratto di via Roma tra Porta Nuova e piazza Cln. I primi lavori in corso sono nel negozio Sephora, all'angolo con via Gramsci: l'obiettivo dei proprietari, il gruppo Louis Vuitton, è di rinnovare l'immagine con muri a effetto cemento in cui trionfano il bianco e il nero, i colori del brand. L'inaugurazione sarà a metà aprile. Poco più in là, al numero 305, si prepara il concept store di Stroili Oro, network di gioiellerie low cost: vetrate luminose e contrasti cromatici, secondo un format già collaudato in altre sedi.

Al 24 di via Lagrange, l'edificio legato all'era Piacentini, un tempo occupato dalla Regione, sarà rivoltato come un guanto.
L'impresa Primula costruzioni sta trasformando gli ex uffici in appartamenti di lusso, pronti nell'inverno 2019: ma il 65% è già venduto. Sono 5 piani, con il sesto ad attico, affidati all'architetto Fabio Fantolino, riuniti con il nome "Ellen. Eleganza al Quadrato": "Il palazzo è del 1936, l'anno di nascita delle gemelle Kessler, di cui sono un'ammiratrice, anche perché sono anch'io una gemella - dice la titolare Marta Minniti. - Il nome è un omaggio a una di loro, il prossimo palazzo su cui interverremo si chiamerà Alice".

In attesa di sapere dove si dirigeranno per la prossima ristrutturazione, ci si imbatte nei ponteggi che cingono le facciate laterali dell'Hotel Principi di Piemonte: si tratta, dicono i responsabili, di un semplice intervento di pulitura e sistemazione. In piazza Cln procedono i lavori di Edilcase nel palazzo all'angolo con via Frola, anch'esso oggetto di un recupero residenziale di alto rango.

È un cantiere anche il retro della chiesa di Santa Cristina, dove un anno e mezzo fa si era distaccato un cornicione: "Da parte dei proprietari, l'Istituto diocesano per il sostentamento del clero, si è resa necessaria una manutenzione straordinaria con messa in sicurezza della struttura - dice la soprintendente Luisa Papotti. - Le lastre di pietra della copertura non erano ben salde, si rischiavano pertanto nuove cadute". Gli uffici di piazza San Giovanni hanno autorizzato i diversi interventi in corso su beni storici del centro città, come quello - iniziato a febbraio, la fine è prevista ad agosto - di riqualificazione e remise en forme della Torre Littoria, che appartiene al Gruppo Reale Immobili (ma si sono visti ponteggi anche nei palazzi contigui, che si affacciano su via Roma): "Qualcosa si muove, ci sono sintomi di una ripresa che speriamo si confermi concreta - aggiunge l'architetto Papotti. - Ci sono nuovi investimenti di privati e proprio Reale Immobili sta intervenendo anche in una sua proprietà in via Garibaldi. Proseguono inoltre i lavori a Palazzo Gualino, in corso Vittorio, e sta per partire un cantiere nell'edificio di fianco".

In piazza Castello l'ingresso di Palazzo Madama è puntellato, per scongiurare cadute di materiali lapidei. A maggio partirà un cantiere scuola, in collaborazione con il Centro di Restauro di Venaria: "Intendiamo individuare le metodologie appropriate, in vista del consolidamento e restauro della facciata, previsto tra il 2019 e il 2020 - dice il direttore Guido Curto. - Il costo, tra 1 e 2 milioni, dovrebbe essere sostenuto da Fondazione Crt".

Non lontano, il campanile del Duomo è avvolto da un ponteggio tecnologico di ultima generazione: collocato 3 mesi fa, in seguito al distacco di parte della cornice, ha creato l'occasione per una messa in sicurezza complessiva e per una verifica anti-sismica, a cui il Mibact contribuisce con 100mila euro. La fine dei lavori è prevista per l'estate.

Andando verso il Po, ci si imbatte in altri cantieri: nei palazzi di Piazza Vittorio Veneto 8 e via Principe Amedeo 53 sono in corso lavori di manutenzione e si rifanno le coperture. Su questa strada, all'angolo con via Accademia Albertina, si lavora al recupero di nuovi spazi per l'Accademia e per il Conservatorio Verdi, che potrebbero trovare strade comuni.

Il nostro giro finisce nel Quadrilatero, dove in via delle Orfane l'impresa Building - la stessa dei condomini di lusso Alfieri 6 e Lagrange 12 - sta completando il ripristino dell'ex convento degli Agostiniani, già sede dell'Informagiovani, con la creazione di appartamenti e box sotterranei che saranno consegnati a giugno. Durante i lavori si sono scoperti reperti archeologici, tra cui un mosaico del I secolo con la figura mitologica di Atteone, che sarà visibile nel cortile anche dal pubblico e affiancato da opere di artisti contemporanei. Anche in questo caso
il successo è assicurato, con il 70% degli spazi già venduti. "Non so dire se ci sia una ripresa immobiliare, da parte mia posso assicurare però che funziona il comparto alto e, soprattutto, che le persone sempre più scelgono di vivere in centro - dice l'architetto Piero Boffa, responsabile di Building. - È questa l'area dove lavoriamo con successo da ormai 8 anni, in cui gli appartamenti di qualità prendono il posto degli uffici".



news

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

25-04-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 25 aprile 2018

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

Archivio news