LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ischia premia il professore tedesco che riscopre gli affreschi rinascimentali della Torre
di PASQUALE RAICALDO
18 marzo 2018 LA REPUBBLICA



Thomas Danzl riceve l'encomio solenne per il restauro - con l'Università di Dresda - delle figure che impreziosiscono il monumento: utilizzato un mix particolare di cellulosa e carbonato di ammonio


Ha i capelli spettinati e lo sguardo costantemente curioso, ma gli occhi si illuminano e brillano quando il professor Thomas Danzl, ordinario dell'Università di Dresda, risponde alle domande su quegli affreschi rinascimentali della Torre di Guevara, a Ischia, al cui recupero ha dedicato tempo, energie e soprattutto passione, dal 2011 a oggi: "Non c'è nulla di più inebriante della scoperta, per chi fa questo lavoro".

E quasi si sorprende, quando il Comune di Ischia gli conferisce l'encomio solenne per aver restituito all'isola, come spiega il sindaco Enzo Ferrandino, "un capitolo importante della sua storia e della sua identità culturale.

"Sono sorpreso e commosso - spiega - perché questo è il mio lavoro, ed è già bellissimo poter lavorare a Ischia, dove abbiamo valorizzato un patrimonio artistico unico". Il riferimento è alle pitture murarie che impreziosiscono l'edificio che domina la baia di Cartaromana: coperta per secoli dall'intonaco, riportata alle luce e restituita alla sua vividezza dal progetto che l'Università di Dresda ha portato avanti con il Comune di Ischia, la Soprintendenza per i beni culturali e il circolo Sadoul, la collezione di pitture grottesche, a muro e sulla volta, riconduce alla seconda metà del sedicesimo secolo.

Opere di pregio, realizzate con tecnica a secco ed eseguite sui modelli di Vredeman de Vries: per recuperarle, il professore dallo sguardo stralunato (che confessa: "Sono innamorato di Ischia") ha chiamato a raccolta gli studenti della sua università (divisi quest'anno in due gruppi, dodici persone che si sono alternate sul cantiere, "sentendosi privilegiati di poter vivere un'esperienza del genere a Ischia"): l'ultima fase del progetto ha previsto il recupero del piano del focolare situato nelle sale del piano nobile, sotto lo sguardo dell'assessore alla cultura, Salvatore Ronga. Con una tecnica in grado di eliminare il "nerofumo", restituendo luminosità alle figure: fibre di cellulosa mescolate a un solvente, il carbonato di ammonio. Un impacco quasi miracoloso. "Un po' quello che accadde a Firenze dopo l'alluvione del 1966", spiega Danzl.

Tasselli della secolare storia dell'isola vengono così restituiti alla collettività dopo secoli di oblio, nel ventre di un monumento che assurge a simbolo del rilancio culturale di Ischia, che, a Natale, ha ospitato una mostra di arte contemporanea con sculture di Marchegiani, Maraniello, Nagasawa e Vettor Pisani. E che dal 31 marzo riaprirà le porte al pubblico con la personale "Sarabanda" del fotografo svizzero Jean-Marie Manzoni.

E non finisce qui, la ricetta la detta il professore tedesco, ormai ischitano d'adozione, quasi a voler rinnovare l'asse tra
l'isola e la Germania, corsi e ricorsi storici: "Ripeto da anni che Ischia ha il privilegio di ospitare un patrimonio unico, in Campania, della cultura del Cinquecento: esempi di pittura raffinata, una poesia nei volti dei soggetti pur nell'artigianalità degli autori, che per commissione dovevano trarre spunto da esempi dell'epoca. Ecco, credo che l'isola possa e debba puntare con forza al turismo culturale: una strada da seguire, indubbiamente".



news

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

25-04-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 25 aprile 2018

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

Archivio news