LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Navi, arriva il verbale del Comitatone Conto alla rovescia per i nuovi limiti
Francesco Bottazzo
Corriere del Veneto 21/3/2018

Nelle carte lo scontro Brugnaro-Delrio su Marghera. Ma manca latto di indirizzo

VENEZIA. Il mese decisivo per la grandi navi è cominciato la settimana scorsa con linvio, quattro mesi dopo il Comitatone di Roma (era il 7 novembre 2017) del verbale della seduta. Diciotto pagine fitte fitte con la discussione tra il ministro Graziano Delrio e il sindaco Luigi Brugnaro sulle grandi navi a Marghera e con la richiesta dei Comuni di Mira e Jesolo di entrare a far parte della suddivisione dei fondi di legge speciale.

Entro Pasqua, inoltre, la Capitaneria di Porto spera di raccogliere tutti i pareri sulla nuova ordinanza che andrà a limitare il passaggio delle crociere davanti a San Marco grazie ad un algoritmo basato soprattutto su limiti qualitativi e non solo quantitativi (la stazza delle navi). Vtp, la società che gestisce il terminal della Marittima, sta facendo le ultime valutazioni ben sapendo che le stagioni 2018 e 2019 sono già definite e nuove regole rischierebbero di compromettere i conti della società che ad ottobre rischia di essere rivoluzionata se Veneto Sviluppo (la società finanziaria della Regione) decidesse di cedere la propria quota alle compagnie. Probabilmente molto dipenderà da cosa succederà nel frattempo: se ad esempio il Vittorio Emanuele diventerà davvero il canale per portare le navi più piccole alla Marittima e se verrà realizzato un nuovo terminal a Marghera. Risposte, soprattutto sui tempi, che dovrà dare lAutorità di sistema portuale di Venezia e Chioggia. A San Basilio infatti è in corso la progettazione del Vittorio Emanuele (che dovrà essere scavato in minima parte visto che un tempo era già utilizzato dalle navi) e soprattutto la documentazione di richiesta di assoggettabilità alla Valutazione di impatto ambientale.

Lo aveva detto chiaramente, così come riporta il verbale, anche il ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio durante il Comitatone: Si continuerà a studiare il passaggio anche con unanalisi dei rischi. Le grandi navi si fermano comunque a Marghera. E proprio su questo aspetto che ministro e sindaco si sono confrontati maggiormente, con Brugnaro intento a ribadire la centralità della Marittima e limportanza di non buttare a mare gli oltre duecento milioni di investimenti, ma anche a chiedere che venisse specificato che il terminal a Marghera deve andare sulla sponda Nord, per evitare le interferenze con il traffico commerciale. La fase transitoria era stata individuata in 3-4 anni per togliere le navi completamente dal canale della Giudecca e dal bacino di San Marco con tanto di ordinanza (quella che ha redatto la Capitaneria allesame dei soggetti coinvolti) solidamente fondata su elementi nuovi che tengano in considerazione il limite tecnicamente sostenibile e compatibile sia sotto il profilo ambientale che di tutela architettonico-paesaggistica.

Nel materiale inviato, allegato al verbale la scorsa settimana ai partecipanti del Comitatone, manca però un atto di indirizzo che riassuma tempi, compiti e responsabilità. Per il governo comunque è già esecutivo visto che il Porto ha avviato le varie progettazioni. Sei mesi dopo il Comitatone però poco è cambiato con gli interrogativi del novembre 2017 ancora sul tavolo, come lassoggettabilità o meno del Vittorio Emanuele alla Via e il nuovo terminal a Marghera a ridosso dellarea del Vega. Augusto Ascheri, patron dellItaliana Coke, proprietaria delle aree in questione, era stato il primo a fare il passo avanti, nei giorni successivi al Comitatone. Successivamente anche gli altri due proprietari, lingegnere veneziano Marco Salmini e limprenditrice emiliana Catia Pedrini, avevano dato la loro disponibilità.



news

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

25-04-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 25 aprile 2018

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

Archivio news