LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tagli al bilancio e manager interni. Il brutto risveglio di Torino Musei
Gabriele Ferraris
Corriere della Sera - Torino 24/3/2018

Il piano è il risparmio. La Fondazione Torino Musei è sopravvissuta a stento alla stangata del 2017, quando il Comune ha tagliato dalloggi al domani 1,3 milioni di finanziamento. Si è salvata liberandosi del Borgo Medievale, fardello da 800 mila euro allanno restituito con tanti ringraziamenti a Chiarabella & Co, che se lo smazzino loro; e poi è arrivata la crocerossina Parigi con una trasfusione di mezzo milione di euro della Regione che ha rimpannucciato il bilancio della sventurata Ftm.

Per il 2018 il Comune assicura che non ci saranno nuovi tagli, ma nel bilancio di previsione presentato da Maiunagioia Leon il finanziamento per la Fondazione scende comunque dai 5,6 milioni dellanno scorso a cinque milioni e 495 mila. Spiccioli, direte voi beati che potete considerare spiccioli centocinquemila euro. A me cambierebbero la vita. E un po la cambiano pure alla Fondazione Musei, che nel 2018 dovrà muoversi con cautela: il suo è un budget con lacqua alla gola, e sapete bene che cosa succede in quei casi quando arriva unonda.

Qualche tempo fa il presidente della Fondazione Musei, il pacioso ma astuto Cibrario, mi ha parlato di economie di scala e razionalizzazioni. Mi sembra un virtuoso programma. Purtroppo lesperienza mi ha insegnato che talora le espressioni economie di scala e razionalizzazioni sono pietosi eufemismi per non dire chiaro e tondo che si tirano i remi in barca. Il primo test sulle prospettive della Ftm sarà la successione del direttore generale Cristian Valsecchi.

Valsecchi è oggi lunica persona davvero felice in Fondazione. Perché se ne va. Per scegliere il successore serve un bando: e già il Fustigatore Padano Fabrizio Ricca ha proposto al Consiglio comunale che lo stipendio del prossimo direttore sia ben più basso degli attuali 130 mila euro lordi annui. Ottimo suggerimento per le casse pubbliche. Peccato che il mercato la pensi diversamente: sotto certi livelli non puoi pretendere di ingaggiare un manager di alto profilo. Daltra parte io sono liberissimo entrare dal concessionario della Ferrari con 10 mila euro in tasca: ma mi scordo di uscirne con una Testarossa sotto il culo. Se si vuole (o si deve) risparmiare sugli stipendi, si farà il fuoco con la legna che cè. Nellattesa del bando lincarico di Valsecchi andrebbe (ad interim, salvi futuri sviluppi) a Elisabetta Rattalino, responsabile del controllo di gestione della Ftm, con Cristina Mossetto, legale della Fondazione, nel ruolo di capo del personale. Ancora risorse interne.

La magica formula Valorizziamo le risorse interne si potrebbe applicare in un futuro non troppo remoto anche alla scelta del successore di Carolyn Christov Bakargiev per la direzione della Gam. Tra i capataz comunali è diffusa la tentazione di non ingaggiare chissà quale illustre e costoso luminare dellarte: quel lavoro, mormorano i capataz, può benissimo farlo Riccardo Passoni, da quindici anni vicedirettore della Gam e da tre pure direttore del Borgo Medievale. Intanto, alla direzione del Borgo manderebbero un qualche funzionario dellassessorato alla Cultura: circola il nome di Stefano Benedetto, oggi a capo dei servizi archivi, musei e biblioteche. Il trionfo delle risorse interne, insomma.

Oh, guardate che io non mi scandalizzerei. Parliamo di gente più che rispettabile. Passoni, poi, in Gam ci ha trascorso la vita, e da almeno trentanni è un protagonista della scena torinese come curatore, docente, studioso, promotore di mostre e manifestazioni. Purtroppo, guadato il Ticino la sua fama comincia a offuscarsi, fino a esaurirsi poco oltre Chiasso. Nulla di male, certo: il valore di Passoni noi torinesi lo conosciamo. Però rinunciare a priori a un direttore con un curriculum e una visibilità internazionali (e relativo stipendio internazionale) consente sì di risparmiare un bel po di soldi, ma sa tanto di scelta al ribasso, di una Gam che non se la gioca alla pari con le altre eccellenze italiane ed europee, e saccontenta di presidiare con dignità il proprio territorio. Forse è giusto così, forse è quella la nostra reale dimensione. Siamo noi che, per anni, ci siamo raccontati unaltra storia, fatta della materia di cui sono fatti i sogni. Buon risveglio a tutti.




news

24-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 24 SETTEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news