LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Restauratori di Pitti in strada per la crisi. Noi tutti licenziati
E.S.
Corriere Fiorentino 30/3/2018

Diciotto lavoratori a casa su diciotto: Eravamo una delle principali aziende di restauro della città, ora siamo tutti licenziati. Ieri in via della Ninna hanno protestato i dipendenti della Decoart, ditta attiva da 39 anni, da 5 in regime di contratti di solidarietà, messa in liquidazione la scorsa settimana. Solo nellultimo decennio hanno firmato i restauri delle opere decorative nelle sale monumentali di Palazzo Pitti, delle facciate e delle pitture murali in San Marco, della Chiesa di Santa Caterina a Pisa, del Museo di Villa Mimbelli a Livorno, del Cortile di Michelozzo di Palazzo Medici Riccardi, degli interni di Santa Maria Novella, di Palazzo Guicciardini e di molte altre opere. Lavoriamo principalmente con la committenza pubblica a tutti i livelli, da quello comunale a quello ministeriale, ma da anni il lavoro scarseggia sempre più, resistono solo le commesse per lavori di grande impatto mediatico, tutto il resto scompare racconta la portavoce Linerina Villa. Hanno quindi fatto un appello a tutte le amministrazioni affinché si torni a investire nel restauro. E hanno incontrato lassessore al lavoro di Palazzo Vecchio Federico Gianassi che ha promesso di mettere appunto delle azioni insieme perché a Firenze il restauro è un valore aggiunto. Nella sola area fiorentina i restauratori dieci anni fa erano 400. Oggi sono 150. I numeri fotografano il dramma di una professione che la crisi economica ha messo a dura prova. Vogliamo un piano pubblico rendicontato ogni anno su cosa viene restaurato e quanto si investe a Firenze, ha affermato Marco Benati della Fillea Cgil, chiedendo alle istituzioni lapertura di un tavolo: È necessario che si faccia una sintesi, soprattutto è necessario che ci sia un rilancio del lavoro, gli investimenti mancano pesantemente e stiamo continuamente perdendo posti di lavoro. Parallelamente il settore vive un ulteriore problema: da 13 anni si attende dal ministero dei Beni Culturali il riconoscimento della qualifica di restauratore tramite pubblicazione di un elenco nazionale. Negligenza e ritardi del ministero prosegue il sindacato hanno trasformato questi lavoratori in precari perennemente esposti a contratti al ribasso.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news