LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Castagneto Carducci. Le ruspe in spiaggia, fine di unepoca
Antonio Valentini
Corriere Fiorentino 12/4/2018

Abbattute le capanne dellOasi di Bolgheri. Bossi Fedrigotti: Odio di classe? Che senso ha?

CASTAGNETO CARDUCCI. Fine di unepoca. Gli Incisa della Rocchetta hanno già raso al suolo dieci capanne e altrettante tettoie pali di legno e tetti in saggina davanti allOasi di Bolgheri, che la soprintendenza dapprima aveva classificato come beni paesaggistici, salvo ripensarci dopo sei anni e dare il nulla osta alle demolizioni sentenziate dal Consiglio di Stato e ordinate dalla sindaca di Castagneto Carducci, Sandra Scarpellini.

Erano state realizzate su terreno demaniale, alcune nel 1923, attirando lattenzione di quanti le consideravano un privilegio di casta per i nobili e i loro blasonati ospiti. Martedì pomeriggio le travi in ginepro fenicio che le sorreggevano e le coperture sono state accatastate in una radura ai margini dellOasi e date alle fiamme. Tutto è andato rapidamente in fumo.

A chi giovano quelle demolizioni? Non avvantaggiano nessuno, non chi arrivava a piedi né chi veniva per le vacanze. Isabella Bossi Fedrigotti, scrittrice e giornalista, per anni assidua frequentatrice di Bolgheri e delle capanne sulla spiaggia, è dispiaciuta: Unaltra bellezza in meno: zac , tagliamo anche questo. Finisce unepoca. Non si fa una piega di fronte alla costa distrutta e si demoliscono le capanne. Il desiderio o il sogno è che qualcuno lottizzi. Daccordo, è zona protetta, ma si fanno anche i miracoli.

Carlo Paoli, direttore della Citai, lazienda degli Incisa della Rocchetta che produce il Sassicaia e che perimetrò sessantanni fa i 513 ettari dellOasi di Bolgheri, usa toni pacati: La responsabilità è di tutti. Quelle capanne erano abusive e la sindaca non poteva fare altrimenti. Le norme devono essere rispettate e le sentenze applicate. Però cè abuso edilizio e abuso edilizio.

Daltronde contro quelle capanne, negli anni, era stata imbastita unautentica crociata. Erano irregolari, ma prive di servizi; di uso pubblico, ma difficilmente raggiungibili; parte integrante nel paesaggio eppure fastidiose agli occhi di chi le avversava. Se tutto questo è il risultato di un odio di classe continua Fedrigotti mi viene da sorridere: che senso ha? I ricchi non si strapperanno i capelli, potranno andare altrove. Colpisce la furia con cui ci si è scagliati contro quelle capanne, quasi fossero mostri edilizi. Roba da pochi eletti? Ma no, non mi sentivo privilegiata quando mi riparavo sotto quei tetti primitivi. Ero immersa in un paesaggio straordinario e questo sì, mi faceva sentire in unaltra dimensione. Ricordo che un giorno arrivarono dei giornalisti francesi, incaricati di un servizio per la rivista Maison et jardin . Dopo essere passati attraverso le case e le strade di Cecina e della California di Bibbona, erano increduli. Allimprovviso gli si era spalancato davanti il paradiso.

Ormai alla Citai non ne potevano più della pressione mediatica e quelle storiche strutture in legno erano diventate un peso, per loro che danno lavoro a duecento persone e fanno il vino italiano più famoso e richiesto al mondo. Certo, le capanne erano parte della storia di un paesaggio in cui erano perfettamente integrate, ma il gioco non valeva più la candela. Così hanno deciso di eliminarle in poche ore. Luso dei mezzi meccanici è stato ridotto al minimo, giusto per gli abbattimenti, lestrazione dei pali di legno conficcati per 80 centimetri nel suolo e il trasporto dei materiali fino al punto dove è stata allestita la catasta per il grande rogo. Poi persino i solchi prodotti nella sabbia di una delle spiagge più belle dItalia sono stati coperti: a mano, con i rastrelli di legno e la massima cura per non disturbare i nidi del migratore fratino né danneggiare gli embrioni dunali, dove piante pioniere come la calcatreppola, il giglio di mare e leuforbia delle sabbie crescono indisturbate da decenni.




news

17-08-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 agosto 2018

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

Archivio news