LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Recuperati i quadri rubati dalla governante "distinta"
http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2018/04/12/news/recuperati-i-quadri-rubati-dalla-gove

La irreprensibile governante con le referenze false era riuscita a farsi assumere nel palazzo di una famiglia veneziana. Fotografava e i quadri che una banda falsificava e lei sostituiva. I carabinieri sono riusciti a far rientrare a Venezia le opere.

I carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Venezia (Tpc) e dellArma territoriale, coordinati dalla Procura della Repubblica di Venezia, a seguito di complesse e prolungate attività di indagine, hanno individuato e sequestrato, in Germania, due dipinti, olio su tela, raffiguranti Adorazione dei pastori e Anania guarisce la cecità, del valore di oltre 100.000,00, rispettivamente attribuito a Lazzaro Baldi (Pistoia 1623-1703), allievo di Pietro da Cortona e a Niccolò Berrettoni (Macerata 1637 - Roma 1682), allievo di Carlo Maratti, denunciando, altresì, una persona per ricettazione.

Il ritrovamento trae origine da un controllo, nel 2016, sul catalogo di una nota casa daste di Monaco di Baviera, dove erano posti in vendita i due beni. La successiva comparazione delle immagini, con quelle contenute allinterno della Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, gestita dal comando carabinieri tutela patrimonio culturale, ha permesso di stabilire la corrispondenza dei dipinti, con quelli rubati in danno di una famiglia nobiliare veneziana.

Il furto era stato commesso da unorganizzazione criminale, dedita al trafugamento di opere darte, già smascherata nel 2011, a seguito di indagini condotte dal Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia carabinieri di Mestre con lausilio del nucleo Tpc di Venezia.

La banda iperspecializzata riusciva a infiltrare una donna italiana, dallaspetto e le referenze (false) irreprensibili, come colf o governante nelle case della nobiltà veneziana. La distinta signora, in realtà, fotografava i quadri da vicino. La banda a questo punto otteneva dei falsi fotografici con una mano di vernice data da esperti che riuscivano a dare la sensazione perfetta dellopera dipinta in epoca antica.

In particolare, le investigazioni dellepoca avevano permesso di scoprire che cinque persone (2 stranieri e 3 italiani), in tempi e circostanze antecedenti alla data della denuncia, formalizzata nel novembre 2011, approfittando dellassenza dei proprietari, avevano asportato vari dipinti, sostituendo gli originali con delle copie abilmente contraffatte, mediante la riproduzione fotografica su tela.

Le false opere, montate su telai e ricollocate nelle proprie cornici originali, venivano anche ritoccate e anticate con colori, in modo da far percepire al tatto, la sensazione della materia pittorica.

A seguito della recente scoperta sul mercato antiquario internazionale delle due opere pittoriche rubate ed esportate illecitamente dal territorio dello Stato Italiano, la Procura della Repubblica di Venezia inoltrava una richiesta di assistenza giudiziaria internazionale allautorità giudiziaria tedesca che, dopo aver acquisito le fonti di prova raccolte dai Carabinieri del TPC di Venezia, ne disponeva la restituzione al legittimo proprietario.



news

24-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news