LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. I leoni e lalbergo, così il Tar salva le insegne storiche
Andrea Priante
Corriere del Veneto 19/4/2018

I giudici annullano lordine di rimuovere statue e pensilina dellhotel Flora amato da Ungaretti

Venezia. Rischiavano di dover sparire ma, alla fine di uno scontro giudiziario durato sette anni, il Tar li ha salvati: i leoni di pietra dellhotel amato da Ungaretti, hanno vinto la loro battaglia.

Il caso ruotava intorno al Flora, albergo vicino a piazza San Marco e che da oltre cinquantanni è di proprietà della famiglia Romanelli. Nel 2011, dopo un sopralluogo dei vigili, il Comune di Venezia aveva ordinato al gestore limmediata copertura e rimozione di alcuni mezzi pubblicitari installati in assenza della necessaria autorizzazione. Nel mirino della Direzione Finanza erano finiti gli elementi che caratterizzano lingresso: Unincisione su pensilina, due sculture raffiguranti un leone seduto, un tappeto con dicitura Hotel Flora e uninsegna bifacciale con illuminazione interna. Tutto abusivo, secondo lamministrazione. Peccato che buona parte di quegli elementi si trovi in quel luogo da oltre un secolo, di certo ben prima delle foto che ritraggono, a metà degli anni Sessanta, il grande poeta Giuseppe Ungaretti tra gli ospiti dellhotel. I leoni in pietra, ad esempio, risalgono ai primi del Novecento. E anche la pensilina in ferro battuto e vetro che rimanda a tipologie con elementi riconducibili allo stile liberty e art déco.

Insomma, la questione di fondo è se si possano o meno considerare le insegne che caratterizzano i locali storici delle nostre città (e di Venezia in particolare) alla stregua dei pannelli luminosi di una qualunque pizzeria dasporto. Si legge nella memoria difensiva presentata dallavvocato Alfredo Bianchini, che tutela i Romanelli: Che il Comune voglia rimuovere e distruggere queste insegne è incomprensibile: piuttosto bisognerebbe inserirle in cataloghi e guide turistiche.

La proprietà si era quindi rivolta al Tar, consegnando le foto scattate nel Novecento, per dimostrare la storica presenza delle insegne e delle sculture, che comunque risalgono a ben prima dellentrata in vigore del regolamento comunale. Nei giorni scorsi il giudice ha pronunciato la sentenza di quello che definisce un particolarissimo caso, annullando lordine di rimozione perché il Comune non risulta aver in alcun modo valutato il carattere storico degli elementi e la loro integrazione nel tessuto urbano e inoltre ha assimilato ai mezzi pubblicitari tradizionali anche elementi, quali le due sculture raffiguranti un leone, che obiettivamente non possiedono tali caratteristiche, rivestendo un mero carattere ornamentale.

Per lavvocato Bianchini si tratta di un precedente interessante: Tra le calli affollate di turisti, si rischia di perdere di vista la necessità di distinguere tra quello che è strettamente commerciale e tutto ciò che rimanda alla storia di Venezia. Questa sentenza ci dice che le insegne antiche e le opere darte, come i leoni, non sono soltanto un patrimonio da preservare ma rappresentano una parte fondamentale dellanima della nostra città.



news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news