LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Noli: San Michele, che fare?
http://www.ninin.liguria.it/2018/04/20/leggi-notizia/argomenti/news/articolo/noli-san-michele-che-fa

Suggerimenti per utilizzare al meglio i 35mila euro destinati al recupero della millenaria chiesa romanica



A 3 mesi dall'ultima convocazione della Commissione Comunale Speciale e in vista della prossima, con l'intento di fornire un contributo di merito per la scelta delle modalità esecutive, alcune considerazioni e/o suggerimenti appaiono opportuni.

L'organizzazione del cantiere per il restauro di un monumento, dipende dalle numerose caratteristiche contestuali, come la tipologia del monumento, l'accessibilità del luogo, il tempo a disposizione per l'esecuzione dei lavori e le risorse economiche e umane.

Nel caso della chiesetta romanica di S. Michele, il costo del trasporto dei materiali è rilevante in relazione alla somma a disposizione, solamente di 35 mila per tutte le operazioni di restauro.

Occorre dunque scegliere l'iter complessivo del restauro, il più economico possibile, che pertanto dovrà comprendere la maggior parte delle operazioni collaterali e ausiliarie, a costo zero, affinchè esclusivamente per quelle effettivamente da eseguire sul monumento, rimanga disponibile la quasi totalità dei quattrini a disposizione.

In pratica si tratta di scegliere il sistema di trasporto meno costoso e utilizzare altresì personale a costo minimale a disposizione del Comune, visto che si tratta di operare in propriosu un edificio di proprietà pubblica.

Complessivamente si tratta di movimentare i materiali per l'installazione del cantiere, per la costruzione delle strutture necessarie alla messa in sicurezza e consolidamentoe infine quelli di consumo, per la tutela e il ripristino della Chiesa.

La scelta da compiere è tra l'uso del mezzo più efficace e più costoso, oppure quello più tradizionale ed economico.

Il principale elemento discriminante è la disponibilità delle risorse a disposizione pari a 35000 , che devono possibilmente garantire la completa operazione di recupero del prezioso monumento.

Inoltre la tipologia del lavoro da svolgere, impone procedure del genere in economiapiuttosto che quelle a cottimo, considerato anche il tempo disponibile per l'esecuzione dei lavori.

Infine occorre valutare, sia le risorse del personale a disposizione, sia il giusto equilibrio tra le più opportune operazioni per la messa in sicurezza provvisorie, e quelle di consolidamento e ripristino definitive.

Date le premesse, la tipologia del mezzo di trasporto da utilizzare va individuata tra le due qui di seguito esposte, oppure eventualmente, scegliendo una ponderata loro integrazione:

A-Elicottero

In genere, l'elicottero a noleggio, è impiegato nei cantieri in luoghi di difficile accesso e per un numero limitato di interventi dato il costo elevato che si aggira intorno a 2mila / ora

( circa 30 / minuto).

Nel caso specifico di S.Michele, per esempio in un ora si potrebbe compiere un intervento,

ipoteticamente così suddiviso, in 3 parti:

Arrivo dalla base distante circa 50 km : 20 minuti

Ritorno alla base, Genova o Albenga: 20 minuti

Tempo di trasporto materiale ( sollevamento e messa in posizione ): 20 minuti.

Quindi, indicativamente, se fossero necessari anche soltanto10 interventi, il costo per il solo trasporto, sarebbe di oltre la metà del budget disponibile per tutto il lavoro. Senza considerare la necessità onerosa, di altro personale a terra nel cantiere.

Di conseguenza non resterebbero fondi sufficienti a coprirebbe il costo di tutto il lavoro di ripristino previsto.

Dunque data la ristrettezza delle risorse, la soluzione appare inefficace rispetto all'obiettivo da realizzare e anche in contraddizione con i tempi lunghi sinora utilizzati.


B-Carriola cingolata

Costituisce la soluzione più tradizionale ma efficace, con un mezzo semovente capace di raggiungere il cantiere lungo i due percorsi esistenti, trasportando un carico di alcuni quintali di materiale su ogni tipo di sentiero.

Questa soluzione comporterebbe:

L'opportuno acquisto del mezzo, data la sua necessaria disponibilità per tutto il periodo dei lavori, al prezzo di circa 2 mila , oltre al costo del carburante di poche centinaia di euro in totale.

Il personale potrebbe essere quello già dipendente dal Comune, essendo un lavoro da svolgere su una proprietà Comunale. da utilizzare saltuariamente solo quando sia necessario trasportare i materiali.

In questo modo le già limitate risorse finanziarie disponibili rimarrebbero quasi totalmente utilizzabili realmente per i lavori sul prezioso monumento.

Analogamente, inoltre, per quanto concerne le opere temporanee e provvisorie, è auspicabile che siano limitate all'essenziale dal punto di vista delle strutture, mentre ove possibile venga ancora utilizzato personale comunale e/o volontario, oltre alle diverse risorse della collettività, come spesso è avvenuto in situazioni analoghe altrove, non solo in Liguria.

Tutto ciò nel pieno rispetto delle precise prescrizioni della Soprintendenza riguardo alle operazioni di eliminazione della vegetazione, il consolidamento, l'impermeabilizzazione della copertura e il ripristino della muratura.

Concludendo, questa modalità di intervento sarebbe coerente con quella della costruzione di mille anni fa, avvenuta in condizioni generali di partecipazione della collettività ancora più ampia, ma complessivamente paragonabili, fatto salvo il più basso livello tecnologico e la gravosità dell'impegno del personale di allora.



news

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

20-07-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 luglio 2018

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

Archivio news