LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia, Palazzo Cini. Barbero: Museo preziosoe una casa vissuta a fondo
Fa.Bo.
Corriere del Veneto 21/4/2018

Lo studioso: Un luogo di pace nel caos della città

Questo palazzo è una sfida: è famoso ma non così tanto conosciuto, è un museo prezioso ma anche una casa che è stata vissuta fino in fondo. Ledificio è Palazzo Cini a Venezia. E a parlare è Luca Massimo Barbero che racconta così questi ultimi quattro anni, da quando cioè ha accettato lincarico di direttore dellIstituto di storia dellarte della Fondazione Giorgio Cini. Uno degli obiettivi è stato proprio quello di dar nuova vita alla storica dimora a San Vio di Vittorio Cini, ricco uomo daffari, politico e collezionista che ha segnato a fondo il Novecento.

È qui che lisola di San Giorgio incontra la città e il flusso di specialisti qui diventa un popolo di visitatori. Cosè dunque Palazzo Cini? È un radar, che capta e svela approfondimenti. Mette a fuoco, fa incontrare, attrae. Ed è un luogo di pace nel caos della città.

Quello messo in moto da Barbero insomma è una sorta di cantiere. Il che significa prima di tutto approfondire le collezioni dellIstituto, vero scrigno da cui continuano a uscire sorprese e riletture: così è stato con i Capolavori ritrovati della collezione, nel 2016, e con i Disegni veneti del Settecento in cui compariva anche il Capriccio di Francesco Guardi, prestito deccezione del Musée Jacquemart-André di Parigi. Non si vedevano dalla morte del fondatore. Così ora succede con i disegni di architettura, conosciuti quasi solo dagli studiosi e che meritano invece lo sguardo di un pubblico vasto, tanto sono affascinanti. E poi significa anche restituire una parte della biografia del fondatore, come il progetto su Lyda Borelli, moglie di Cini e famosa attrice, realizzato lanno scorso grazie anche al lavoro di Maria Ida Biggi, che a San Giorgio cura lIstituto per il teatro e il melodramma.

Eventi speciali: in occasione del cinquecentenario della nascita di Daniele Barbaro, straordinario umanista e scientifico, a Palazzo Cini ha riscosso successo lesposizione di due capolavori di Tiziano Vecellio e Paolo Veronese, eccezionalmente prestati dal Prado di Madrid e dal Rijksmuseum di Amsterdam e mostrati insieme per la prima volta.

Uno degli obiettivi che ci siamo posti continua Barbero è il rapporto con il contemporaneo e le nuove generazioni. Ci sembrano due questioni strategiche. Da qui, ad esempio, la mostra di Ettore Spalletti, realizzata in collaborazione con ASLC Progetti per larte e la Galleria Studio la Città di Verona: credo sia stata unoperazione particolarmente riuscita: lartista ha attraversato il secondo piano del palazzo, ragionando sul luogo, ascoltandolo, osservandone le variazioni di luce, studiandone lo spazio. I risultati, sorprendenti.

Così si spiega anche il successo di iniziative come le Conversazioni darte, che hanno aperto a un nuovo pubblico le sale della casa-museo. Insomma, è come se lisola avesse ritrovato una casa dove ragionare, studiare, mostrarsi. Si tratta di un pubblico, dati alla mano, sempre più giovane, un aspetto questo che lo rende spiccatamente originale e ci conferma quanto Palazzo Cini possa avere la vocazione di un luogo di incroci di contemporaneità.

Un progetto nel cassetto? Mi piacerebbe fare un giorno una grande mostra su alcuni pittori ferraresi della collezione, così amati da Cini, e ancora poco indagati. Un compito su cui impegnare soprattutto gli studiosi più giovani. E mi piacerebbe mettere ancora più al lavoro gli artisti contemporanei con progetti site-specific.



news

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

20-07-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 luglio 2018

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

Archivio news