LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. La Zes dellarte piace a Federculture
Claudio Bocci*
Corriere del Mezzogiorno - Campania 22/4/2018

* Claudio Bocci Direttore Federculture

La proposta lanciata sul Corriere del Mezzogiorno da Marco DIsanto di creare una Zona Franca per la Cultura da sperimentare nellarea napoletana è molto più che una misura fiscale. Ha il merito di imprimere al dibattito unaccelerazione che pone la cultura al centro delle politiche pubbliche estendendo la consapevolezza che la cultura non è un fattore accessorio di cui ci si possa occupare dopo aver esaurito i temi che sembrano avere ben altra priorità ma, piuttosto, dimensione strategica e fattore abilitante di una nuova qualità dello sviluppo economico e sociale dei territori. Lesperienza di Federculture, distillata ogni anno nel nostro Rapporto annuale, segnala che circa il 75% dei nostri concittadini non ha esperienze culturali significative.
Infatti, circa la metà degli italiani, specie quelli appartenenti alle classi sociali più disagiate, non frequenta mai un cinema, un teatro, un concerto e non entra mai in un museo.

Nelleconomia della conoscenza questa debolezza ha un immediato riflesso sulle competenze professionali richieste dalle imprese più innovative e provoca importanti effetti collaterali in quote crescenti di popolazione, specie giovanile (che vanno dal bullismo alla violenza di genere, allintolleranza contro il fenomeno migratorio) che si ripercuotono anche sulla qualità della vita dei cittadini. Investire in cultura, viceversa, significa ricostruire le condizioni della civile convivenza e ricucire gli strappi alla coesione sociale, specie nei luoghi più anonimi delle nostre periferie. La proposta di introdurre zone franche in ambito culturale a Napoli significa, poi, collegare linnato orientamento creativo dei napoletani alla ormai imprescindibile necessità di fare impresa in cultura, cogliendo le opportunità emergenti dal Codice del Terzo Settore (che introduce limpresa sociale), e dalla nuova figura giuridica dellimpresa culturale e creativa introdotta con lultima Legge di Bilancio, di cui si attendono ora i decreti attuativi.

In entrambe i casi si riafferma lopportunità di coniugare termini che, fino a pochi anni fa apparivano inconciliabili, e che, invece, nellesperienza concreta stanno cambiando la percezione che i cittadini rintracciano nellesperienza culturale. Chi può negare, ad esempio, che latteggiamento imprenditivo impresso alla gestione del Mann-Museo Archeologico di Napoli dal nuovo direttore abbia reso cool lesperienza di visita ad uno dei musei più belli del mondo e che, fino a poco tempo fa, era praticamente ignorato dai napoletani? O, ancora, chi può ignorare che lofferta di arte contemporanea del Museo Madre, opportunamente collegata ai fermenti più innovativi degli operatori privati più sensibili alla sperimentazione, abbia inserito stabilmente Napoli nel circuito europeo del contemporaneo? Rendere stabile il collegamento tra impresa (specie quella orientata alla pubblica fruizione) e cultura, peraltro, mette al riparo da possibile sprechi sempre in agguato dotando il sistema di strumenti di accountability (rendicontazione) in grado di misurare non soltanto la capacità di generare ricavi ma anche il valore educativo dellimpresa culturale. Rilanciare una politica pubblica in grado di applicare e graduare un sistema fiscale di vantaggio allintera gamma di imprese culturali e creative accountable avrebbe il non trascurabile vantaggio di creare nuova e qualificata occupazione, assorbendo una quota rilevante di disoccupazione giovanile, specie quella con titolo di studio umanistico.





news

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

17-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 SETTEMBRE 2018

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news