LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trieste. Nuovi funzionari in arrivo a Miramare
Benedetta Moro
Il Piccolo - Trieste 1/5/2018

Dopo lallarme organico lanciato dalla direttrice Contessa, il ministero annuncia due amministrativi entro fine maggio

TRIESTE. Sono due i funzionari amministrativi che entro maggio il Ministero invierà a Miramare. Dopo lallarme lanciato dalla direttrice Andreina Contessa che, in unintervista al Piccolo, ha rilevato la difficoltà di amministrare il Castello e il parco con una carenza dellorganico pari a più del 50%, la notizia dellarrivo di nuovi dipendenti giunge dal Mibact e precisamente da Antonio Lampis, direttore generale dei Musei, e dal professor Alessandro Benzia, dirigente del servizio II della direzione generale Organizzazione, già consigliere del ministro Franceschini. Oltre ai rallentamenti del concorso che introduce mille nuovi funzionari dovuti ai soliti ricorsi spiega Lampis , poi cè anche un enorme turn over per il 2018-19, vanno in pensione più persone di quelle che il ministero si aspettava. Io sto studiando la situazione, sono qui da settembre, per fortuna con Ales, la società in house del ministero, riusciamo a tamponare le situazioni gravi, per Miramare faremo il possibile, dei funzionari amministrativi arriveranno a maggio, Miramare è un posto meraviglioso e la direttrice è bravissima.

A confermare e spiegare bene i numeri e le problematiche nel reperire nuove risorse, anche a causa dellubicazione non proprio comoda di Trieste, è Benzia. Puntualizzando anche che il museo, prima della riforma Franceschini, aveva solo dei vigilanti dedicati alla struttura che per il resto si reggeva sul personale della Soprintendenza. Sullo staff amministrativo abbiamo avuto qualche problema, è vero, ma non è stato un nostro concorso, abbiamo pescato da graduatorie disponibili. La prima specifica è stata la cosiddetta Ripam coesione, da cui attingono più ministeri. Avevamo 116 persone autorizzate e soltanto 42 hanno deciso di venire al Mibact, ma hanno scelto sedi forse più comode di Miramare. Saltata questa opzione, cè stata una seconda fase. Abbiamo cercato di risolvere con Ales continua , sento spesso Contessa, mi sono occupato della situazione e abbiamo individuato due amministrativi ma con esiti non particolarmente confortanti. Allannuncio hanno risposto solo due persone, di cui una ha rinunciato e una è già arrivata a Miramare recentemente a tempo determinato, per tamponare la situazione. Ecco che finalmente si arriva alla soluzione imminente e definitiva, almeno per quanto riguarda i funzionari amministrativi. Stiamo attingendo da Ripam Puglia (sezione regionale, ndr) tra i vincitori idonei. Su 75 persone per un tempo indeterminato procediamo ora con la convocazione dei soggetti che hanno dato espresso gradimento. Due arriveranno a Miramare come da organico di diritto entro maggio.

Per il personale amministrativo non funzionario invece ci vuole ancora un po di tempo. La carenza di organico la conosce bene anche lex soprintendente Corrado Azzollini, pure membro del cda del museo. Una problematica, dice, che si trascina da tempo, una situazione ereditata, che già cera quando faceva parte del Polo museale. Situazione segnalata sia da Azzollini che da Contessa più volte al ministero. Ma non è una problematica solo di Miramare precisa che comunque deve risolvere il Mibact. Anche se autonomo, in questo caso, il museo non può fare nulla. Lautonomia ha favorito invece la gestione diretta del parco, la decisione del calendario mostre, la possibilità di fare a livello locale degli accordi, come quello che Contessa ha realizzato con la Regione, che ha risolto determinati problemi nel parco: le guardie forestali sono riuscite a eliminare gli alberi pericolanti. Se però, a due anni dalla riforma, cè già un miglioramento, Azzollini non si sbilancia. È ancora presto per dirlo, considerando che amministrare con lorganico ridotto è difficilissimo, su questo sia io (prima dellarrivo di Contessa è stato per un breve periodo direttore ad interim, ndr) che lo stesso Caburlotto abbiamo ereditato una situazione un po particolare che risentiva della mancanza del personale.

http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2018/05/01/news/nuovi-funzionari-in-arrivo-a-miramare-1.16782825?ref=hfpitsec-8


news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news