LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Casino Ludovisi a rischio per gli scavi non necessari
Margherita Damico
2018-05-06, la Repubblica

Di che cosa stiamo parlando

Diventa un caso il via libera concesso un anno fa dal Comune alla costruzione di un parcheggio da 250 posti sotto a villa Boncompagni Ludovisi dove si trova il Casino dellAurora. Il cantiere era stato giustificato con la necessità di lavori per salvare il gioiello. Fai e Italia Nostra sono sul piede di guerra e chiedono con insistenza di fermare le ruspe

Sì al restauro dei dipinti, no a lavori di consolidamento non necessari: gli unici pericoli statici per il prezioso Casino Ludovisi, altrimenti detto Villa Aurora, deriverebbero dalla costruzione del sottostante garage, oggi al centro di polemiche e proteste. Altrimenti, a quanto affermano due perizie redatte da ingegneri e restauratori, depositate al Tar del Lazio da uno dei proprietari, ledificio è stabile e presenta la sola necessità di restaurare gli affreschi del Guercino deteriorati per cause rimosse dalla proprietà dieci anni fa, e da allora non peggiorati.

Il ricorso è stato presentato contro il provvedimento con cui la Soprintendenza ha imposto alla proprietà anche imprecisate opere di consolidamento statico delledificio. Dai nuovi documenti, si evince che soltanto qualora si dovesse procedere agli scavi per la realizzazione del parcheggio, già autorizzato da Soprintendenza, Mibact e Comune di Roma, allora sì, dovrebbero essere realizzate previamente nel sottosuolo del giardino della villa imponenti opere paratie e panificazioni invasive per salvaguardare la statica. Dalla sua, la Soprintendenza non ha mai prodotto perizie che confermassero linstabilità della villa. Dichiarava ieri a Repubblica il soprintendente Francesco Prosperetti: LAmministrazione ha facoltà di imporre la conservazione di un bene senza dover dimostrare niente. Sta ai proprietari produrre documenti in caso di contestazione.

La vicenda, che ha suscitato lindignazione di associazioni come Italia Nostra e Fai, ruota attorno a un progetto da 12 milioni di euro concepito nel 2011 dal proprietario, il principe Nicolò Boncompagni Ludovisi ( scomparso due mesi fa), assieme allingegner Giovanni Farrocco e al suo socio del tempo, lambasciatore Umberto Vattani, decisi a realizzare sotto la villa storica un parking multipiano e, in seguito, un centro commerciale. Di fronte al categorico no della Soprintendenza, il principe era ricorso al Tar, che gli aveva dato ragione per presunti vizi di motivazione. Impugnato il parere al Consiglio di Stato, la Soprintendenza aveva quindi ottenuto conferma del proprio veto. La sentenza però apriva alla possibilità di valutare, in caso di bisogno, soluzioni che coniugassero le necessità finanziarie dei proprietari e la tutela del bene. In seguito il responsabile di quartiere per la Soprintendenza, lingegner Claudio Baldani, firmava il nulla osta alla costruzione del garage e, al contempo, obbligava la proprietà a opere di ristrutturazione, anche statica, da realizzare con parte dei proventi dellaffare.

Dai contratti sottoscritti fra venditore, Farrocco e partner, e un candidato acquirente, i 12 milioni della vendita risulterebbero divisi in parti uguali: 4 destinati al proprietario, 4 ai secondi per essersi occupati del rilascio del permesso di costruzione, mentre gli ultimi 4 rimarrebbero nelle mani del compratore, nonché costruttore del garage, il quale si impegnerebbe a eseguire i restauri. Con quali garanzie delleffettivo utilizzo delle risorse? Ribatte Prosperetti: Non spetta alla Soprintendenza vigilare sulluso e la destinazione di fondi privati. Le nostre competenze riguardano tutela, conservazione, restauro e valorizzazione.

Ma è proprio riguardo la corretta assoluzione di tali compiti che insorge Italia Nostra. Il placet istituzionale al parcheggio multipiano va contro qualsiasi ragionevolezza per la conservazione dello straordinario bene - dice Vanna Mannucci, vicepresidente della sezione di Roma - e contro ogni principio di tutela dal traffico del Centro Storico . In una zona dove, tra laltro, esistono già parcheggi di notevoli dimensioni. Aggiunge Mannucci: Il Parking Ludovisi è adiacente a Villa Aurora. Come si può sostenere che, in termini idrogeologici, la fragilità del sottosuolo romano sopporti due garage adiacenti nella stessa collina? Siamo indignati e valuteremo lipotesi di adire a vie legali.







news

20-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news