LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Open House. Architettura a porte aperte
Edoardo Sassi
Corriere della Sera - Roma 7/5/2018

Sabato e domenica centinaia di accessi straordinari: case private, palazzi storici, stazioni, ministeri


Ci sono i luoghi mai visti, quelli di norma chiusi al pubblico, ci sono studi e abitazioni private, uffici particolari e perfino i dietro le quinte di celebri monumenti come la Fontana di Trevi e quella dellAcqua Paola al Gianicolo, che sveleranno ai visitatori i loro meccanismi idraulici. Tutto nel segno dellarchitettura e del design, i grandi protagonisti della rassegna Open House, giunta alla settima edizione, che si svolgerà sabato e domenica.

Centinaia e centinaia le aperture, coinvolti tutti i municipi in un itinerario che abbraccia migliaia di anni di storia. Un viaggio ideale che attraversa larcheologia e arriva a guardare al futuro. Impossibile elencare tutto ciò che si vedrà, sempre con la formula della visita guidata gratuita, libera o su prenotazione tramite il sito www.openhouseroma.org dove è possibile scorrere descrizioni e modalità di accesso a ogni singolo edificio, ambiente. A ciascuno il suo, secondo i gusti: si potrà entrare a Palazzo Pamphili o in un alloggio bioclimatico a Primavalle, nei depositi di un museo o a Villa Blanc, negli antichi Forti che difendevano la città o in un loft al Pigneto. Lelenco (impossibile da sintetizzare, ma il sito suggerisce mappe geografiche e per tipologia di edificio) include, tra i tanti: Il Palazzo dellAeronautica di Roberto Marino, 1931, voluto da Italo Balbo e affidato a un architetto di 28 anni. La Stazione Termini che non si vede: il fabbricato I straordinariamente aperto per loccasione con sala di comando e altri ambienti integri depoca. LHotel Mediterraneo, 1936, uno dei migliori esempi conservati di Art Déco a Roma, con 50 metri di altezza ledificio più alto del centro. La scuola Galilei di via Conte Verde, di Marcello Piacentini, 1918, con aula magna decorata da Cambellotti. La prima casa di paglia urbana, 2012, al Quadraro, descritta come esempio significativo di unarchitettura privata, realizzata interamente con materiali sostenibili e a basso consumo energetico. Innumerevoli gli interni privati, spesso freschi di ristrutturazioni firmate da giovani studi di architettura. E altrettanti gli accessi a edifici, sia pur diversamente, storici: Archivio centrale dello Stato allEur, Palazzo degli Uffici con accesso straordinario al rifugio antiaereo, Palestra di Mussolini al Foro Italico, direzione generale Rai di viale Mazzini, Mura e i Castra Praetoria (visita archeologica alla Biblioteca Nazionale), sede Fao, il ministero dellEconomia voluto da Quintino Sella, edifici delle Accademie straniere dalla Villa Maraini-Istituto Svizzero allAccademia di Spagna col Tempietto del Bramante basiliche sotterranee, decine di atelier di artisti, Biblioteca Angelica, SantIvo alla Sapienza, lHertziana, Palazzo Koch-Banca dItalia, il Colosseo quadrato, il Mitreo di santa Prisca o lex ministero delle Corporazioni in via Veneto (ancora Piacentini, vetrata di Mario Sironi, ambienti intatti fine anni Venti-inizi anni Trenta).



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news