LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Altopascio. Una fabbrica accanto alla Francigena. Lira dei residenti: È uno scempio
Mirco Baldacci
Corriere Fiorentino 6/5/2018

Altopascio, depositate in Comune 140 firme: A rischio anche un bosco protetto

Altopascio. Non costruite accanto alla Francigena. Lappello, con tanto di firme, dei residenti di Badia Pozzeveri, piccola frazione di Altopascio, dove si è scatenata la bufera per la decisione del Comune di concedere i permessi per lampliamento di unarea industriale in unarea verde che confina proprio accanto al centenario percorso.

Ben 140 le firme protocollate in Comune per dire no alla cementificazione di unarea di ben 44mila quadri, collocata a confine con Porcari e Montecarlo. Secondo i firmatari le nuove costruzioni sarebbero anche troppo vicine a un bosco vincolato mentre a pochi passi si trova unabbazia del 1200. Lintervento in realtà è stato avallato dal Comune, spiega il vicesindaco Daniel Toci (delega ad ambiente e lavori pubblici), per andare incontro alle necessità di ampliamento della locale azienda Alpipan, ditta che produce alimenti da forno dietetici e che attualmente si trova in unaltra zona del territorio. Ma i cittadini, riuniti in un comitato, non ci stanno: Ci opporremo a questo scempio. Siamo di fronte a una bellissima area verde vincolata, che non deve essere distrutta con nuovi insediamenti spiega il battagliero presidente Luca Bianchi.

Il Comune, dopo aver adottato la variante urbanistica alla fine dello scorso anno per far passare quel terreno da agricolo a industriale, aveva avviato la fase delle osservazioni. Ma si sono mobilitati subito molti soggetti, fra cittadini e politici, con ben cinque osservazioni presentate. Cemento rosso hanno gridato le opposizioni per indicare la cementificazione targata Pd, che è alla guida del Comune. Anche ex politici del centrosinistra locale hanno presentato osservazioni per sottolineare che in quella zona vi sono invarianti strutturali come aree verdi e aree boscate. E la richiesta di attenzione per il bosco è arrivato anche dal vicino Comune di Montecarlo. Il comune di Altopascio però va avanti, come spiega il vicesindaco Daniel Toci: Stiamo valutando le osservazioni per capire se accoglierne alcune che possano migliorare la variante. E rassicura che non verrà tagliato il bosco secolare. Lamministrazione in realtà aveva deciso che quellarea poteva essere trasformata in un sito produttivo. E lha messa a disposizione di Alpipan, con il vaglio di Provincia di Lucca e Regione, con un vincolo: spetta al privato sistemare laccesso alla viabilità provinciale e migliorare larea, attualmente abbandonata, con opere di riqualificazione. Ma la rassicurazione non convince il comitato, che ha lanciato lallarme anche sulla via Francigena: Va salvaguardata, il pellegrino deve immergersi nel verde senza vedere intorno colate di cemento.




news

16-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news