LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma, S. Maria in Trastevere. E ora il mosaico torna a brillare
Maria Rosaria Spadaccino
Corriere della Sera - Roma 8/5/2018

Torna a risplendere Santa Maria in Trastevere, dopo un restauro durato un anno. Lintervento della Soprintendenza speciale archeologia era molto atteso dai romani, spiega il soprintendente Francesco Prosperetti.

Il mosaico medievale è tornato a splendere. La facciata meravigliosa della basilica di Santa Maria in Trastevere viene restituita al suo rione e ai romani che passano nella piazza. Dopo un anno e mezzo di lavori condotti dal team di restauratori della Soprintendenza Speciale di Roma e circa 400 mila euro di fondi spesi, gli splendidi mosaici medievali che tagliano orizzontalmente la facciata della basilica, di oro scintillante, e la Madonna che domina la scena, tornano a dialogare con le pitture ottocentesche di Silverio Capparoni, finalmente visibili nei loro colori, e, in basso, con il portico settecentesco dellarchitetto Carlo Fontana.

Non lho mai vista così, e nemmeno i miei predecessori. Ora i romani tornano a vedere il manto della Madonna che li protegge da sempre, così monsignor Marco Gnavi, parroco di Santa Maria in Trastevere, commenta il lavoro dei restauratori.

La loro opera non è stato facile proprio per la diversità di materiali e di interventi che si sono susseguiti dalla sua fondazione nel XII secolo. Particolarmente complesso è risultato il restauro sulla facciata superiore, divenuta ormai illeggibile, vuoi per lopacizzazione del mosaico, vuoi per lassottigliamento dei dipinti dell 800. Quasi scomparsi del tutto.

Una facciata di cui si era persa quasi completamente la memoria, perché era del tutto sbiadita, spiega Arianna Cajano, direttore dei lavori. I restauratori hanno affrontato quindi tipologie di manufatti molto diverse: il mosaico medioevale, la pittura parietale ottocentesca, le statue e le strutture in travertino e granito settecentesche, i consolidamenti della muratura e la realizzazione dei percorsi per lacqua piovana.

La storia Santa Maria in Trastevere è davvero complessa. Venne fondata da papa Callisto I nel III secolo e poi venne ultimata da Giulio I nel IV secolo. La struttura attuale risale invece al XII secolo, quando ledificio venne ricostruito per volere di Innocenzo II, utilizzando anche materiale di spoglio, in particolare marmi, capitelli e colonne, ancora oggi si riconoscono quelle provenienti dalle Terme di Caracalla.

Grazie alla nascita del Parco Archeologico il 30% degli introiti del Colosseo, circa 13 milioni di euro lanno, sono a disposizione dei monumenti romani. È una goccia nel mare ma che prima non cera. La certezza del budget ci consente di avviare nei confronti dei monumenti romani più importanti, siti archeologici ed anche le chiese, dei progetti per mantenerli meglio di come si è potuto fare negli ultimi anni, spiega il soprintendente Prosperetti.




news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news