LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei. Furto negli Scavi, turisti arrestati
P. Ros.
Corriere del Mezzogiorno - Campania 12/5/2018

Pompei, addetto alla Vigilanza denuncia coppia di francesi
E un americano restituisce una statuetta rubata a Paestum

Napoli. Due turisti francesi, marito e moglie, sono stati arrestati ieri per aver tentato di trafugare reperti dagli Scavi di Pompei. Decisivo è stato il tempismo di un addetto alla vigilanza del parco archeologico, Michele Cartagine, attivo esponente della Rsu aziendale, che ha notato luomo con fare sospetto armeggiare nel terreno alle spalle della casa di Loreto Tiburtino. Laddetto alla sorveglianza ha così avvisato i carabinieri della stazione interna agli Scavi che prontamente giunti sul posto hanno fermato il turista.

Nello zaino delluomo i militari hanno rinvenuto 13 reperti che erano stati prelevati da un terreno in cui sono in corso delle campagne di ritrovamento. La donna alla quale si accompagnava si era nel frattempo dileguata ma nelle borse in possesso delluomo sono stati trovati anche i documenti di lei. A questo punto sono partite le sue ricerche, culminate qualche ora dopo allaltezza del Foro Civile dove la donna è stata riconosciuta attraverso una foto ricavata dai documenti e fermata. Aveva una borsa a tracollo. Dallinvolucro i carabinieri hanno estratto un altro reperto trafugato dal parco, di dimensioni più ampie rispetto ai 13 ritrovati nello zaino del marito (17x7 centimetri): una lastra di marmo la cui provenienza fino a ieri era però ignota. Non si sa bene da quale ambiente di quale area è stata portata via.

La coppia di turisti francesi sarà processata questa mattina per direttissima. La loro vacanza si concluderà almeno con una denuncia a piede libero. Una storia, questa, lontana anni luce da unaltra vicenda: quella di un cittadino americano di 60 anni che è tornato a Paestum per restituire ai responsabili del parco dei templi un reperto che si era portato via nel 1958, quando da bambino si recò in visita in quei luoghi assieme ai suo genitori.

Bob Martin, questo il nome del cittadino statunitense, ha riportato a casa una statuetta di Dioniso. A lui, questo il suo racconto, allepoca dei fatti parve semplicemente un osso di un legionario romano. Con il passare del tempo e dopo essere stato sottoposto ad una serie di lavaggi con acqua corrente da parte del bambino, quel reperto si rivelò invece davorio. Rappresentava una divinità. Da un'analisi preliminare - ha detto il direttore del Parco, Gabriel Zuchtriegel, visibilmente commosso - sembra di poter riconoscere il dio Dioniso con la cornucopia, simbolo dell'abbondanza.



news

15-07-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 luglio 2018

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

Archivio news