LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Campania. Le (inedite) prospettive che si intravedono grazie alle Zes della cultura
Claudio Bocci*
Corriere del Mezzogiorno - Campania 13/5/2018

* Claudio Bocci Direttore Federculture

La convinta adesione del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, alla proposta di introdurre Zone Economiche Speciali per la cultura apre inedite prospettive per una nuova qualità dello sviluppo per Napoli e per lintera Campania.

Sarà importante, però, inquadrare la misura in innovative politiche pubbliche. Le buone pratiche che si stanno sperimentando a livello internazionale, riportate anche nellintervento della presidente del Museo Madre, Laura Valente, dimostrano, infatti, che gli investimenti nelle industrie creative non sono casuali ma frutto di consapevoli scelte politiche che guardano al futuro. Ciò che occorre comprendere, infatti, è che nellera della rivoluzione digitale e delleconomia della conoscenza, la cultura rappresenta la infrastruttura strategica intorno a cui costruire politiche pubbliche di sviluppo, purché integrate tra diversi livelli istituzionali e tra pubblico e privato. È questo, infatti, lo scoglio più rilevante da superare: far comprendere ai decisori politici di ogni livello che investire in cultura significa favorire la crescita di nuove imprese e di nuova occupa-zione.

Secondo le ricerche piu accreditate, il valore del sistema culturale e creativo il Italia è di quasi 90 miliardi di euro che, grazie ad un moltiplicatore stimato di 1,8, genera a sua volta altri 160 miliardi di fatturato, con unoccupazione complessiva di 1.500.000 addetti e più di 400.000 imprese. Ne deriva che il sistema culturale e creativo contribuisce complessivamente al 17% del Pil nazionale. Una cifra importante che, forse, meriterebbe limplementazione di una vera e propria politica industriale per lo sviluppo economico e la crescita di nuova occupazione. In uneconomia che a livello globale si smaterializza e in cui assumono crescente importanza valori simbolici, porre la cultura al centro delle politiche di sviluppo avrebbe il merito di attribuire un enorme vantaggio competitivo al nostro paese, con importanti effetti anche sulla coesione sociale.

In questa prospettiva, la Regione Campania potrebbe porsi allavanguardia di un innovativo percorso di policy pubblica in cui tutte le competenze assessorili (sviluppo economico, infrastrutture e trasporti, politiche sociali, risorse agricole, ricerca, università e scuola, ecc.), utilizzando coerentemente anche le competenze amministrative concorrenti sulla valorizzazione delle risorse artistiche e sul turismo, lavorino ad una innovativa politica di sviluppo a base culturale. Si tratta, cioè, di promuovere una politica unitaria per lo sviluppo a trazione culturale di cui si avvantaggerebbe il sistema delle imprese e che favorirebbe la creazione di nuovi bacini occupazionali ad alta intensità di competenze. In considerazione della rilevanza del tema, in occasione dellAnno Europeo del Patrimonio Culturale, sarebbe auspicabile convocare a Napoli, magari in collaborazione con la Commissione Europea e con il Dipartimento Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio, gli Stati Generali dellindustria creativa, con lobiettivo di identificare politiche e prassi in grado di ingaggiare, su iniziative condivise, le Istituzioni, le imprese private e il Terzo Settore. Peraltro, proprio a questi temi sarà dedicata la prossima edizione di Ravello Lab che, sin dal 2006, Federculture e il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali promuovono sulla Costiera Amalfitana per coniugare correttamente il rapporto cultura e sviluppo e a cui, non a caso, guarda con attenzione anche Confindustria.
Direttore Federculture



news

15-07-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 luglio 2018

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

Archivio news