LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Il mosaico che unisce le religioni
Paolo Conti
Corriere della Sera, 18/05/2018

Premio al Centro di conservazione archeologica di Roma per il recupero dellopera
nel Monastero ai piedi del Sinai. Salvato grazie alla tolleranza


L a tolleranza tra le diverse culture per una volta ha permesso di salvare in tempo un grande capolavoro non solo della religione cristiana ma dellumanità intera. E non di perderlo per sempre.
Larcheologo Roberto Nardi dirige il Centro di conservazione archeologica di Roma, società privata che opera su commissione pubblica con esperti formati nellIstituto Superiore per la conservazione e il restauro. Il centro ha vinto il premio 2018 di Europa Nostra federazione paneuropea di organizzazioni che difendono il Patrimonio culturale per il restauro dello sfolgorante mosaico absidale della Trasfigurazione nella Basilica del Monastero di Santa Caterina nel Sinai del VI secolo. La giuria ha spiegato che documentazione e qualità del lavoro sono eccezionali. Il premio sarà consegnato il 22 giugno a Berlino. Il Centro di Conservazione Archeologica, negli anni, ha operato per esempio nella città romana di Zeugma e anche a Roma per lArco di Settimio Severo nel Foro.
Nel 1995 la Basilica del Monastero, voluto dallimperatore Giustiniano, venne danneggiata da un terremoto. Nel 2000 la Getty Foundation decise di finanziare lispezione dei danni e poi il restauro con 250.000 dollari, suggerendo il centro diretto da Nardi allufficio tecnico del Monastero greco-ortodosso che ha sede ad Atene. Dopo si sono aggiunti altri 500.000 dollari dellallora emiro del Qatar, Sceicco Hamad bin Khalifa al Thani. Quindi la lunga vicenda del restauro. I tecnici hanno dapprima consolidato la struttura: la parte centrale con la raffigurazione del Cristo rischiava infatti di crollare. Conclusa nel 2011 la messa in sicurezza delle murature e del tetto dellabside, cè stato lintervento di pulizia e di ripristino delle circa 500.000 tessere esistenti con laggiunta di altre 20.000 per integrare quelle mancanti: sono di pasta vitrea, colorate o in foglia doro e in foglia dargento, e di marmo. Un lavoro minuzioso che ha richiesto tempo e conoscenza scientifica. Ciascun pezzo nuovo è stato documentato in scala 1:1, cioè in dimensioni reali, per poter essere individuato in futuro. Linaugurazione del restauro è del 2017.
Molti i simboli di questa storia: la triangolazione Italia-Grecia-Egitto per la salvaguardia di un bene unico al mondo, un Monastero sacro per la cristianità realizzato ai piedi del Sinai, infatti il Pozzo di Mosè è di fronte alla Basilica, quindi il legame con lebraismo. E la convivenza con il mondo musulmano, in particolare con la comunità di beduini, discendenti delle legioni inviate da Giustiniano, che vivono anche delleconomia legata al Monastero. Infine la stretta collaborazione con le autorità egiziane. Grazie anche allItalia, il dialogo e la cultura hanno vinto, sconfiggendo ostilità e divisioni.



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news