LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mose, rispunta la ciclabile sottacqua. I maxi-edifici nascondono il mare
A. Zo.
Corriere del Veneto 31/5/2018

Primo dibattito pubblico su Chioggia. Fiengo apre: pronti a rivedere i progetti

VENEZIA. Ciclicamente, è il caso di dirlo, rispunta fuori. Lipotesi è quella di usare i corridoi allinterno dei cassoni del Mose come pista ciclabile per collegare Punta Sabbioni a Chioggia e, anche se dal Consorzio Venezia Nuova già in passato avevano sottolineato i problemi di sicurezza, ieri il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro lha rilanciata: Si potrebbe fare come nei grattacieli di New York, con i custodi che accompagnano i visitatori a gruppetti e li possono anche controllare, ha detto. Un collegamento tra Sottomarina e Ca Roman sarebbe un notevole vantaggio per il turismo, ha aggiunto il presidente del consiglio comunale Endri Bullo. Già nel 2015 ne aveva parlato anche il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ed era daccordo pure Cavallino-Treporti.

Ieri mezza giunta e tanti consiglieri sono arrivati da Chioggia allArsenale per il primo incontro del dibattito pubblico lanciato dal provveditore Roberto Linetti e dal commissario del Cvn Giuseppe Fiengo sui progetti di inserimento paesaggistico delle opere alle bocche di porto. Si apriva con Chioggia e in quattro ore di discussione si sono sviscerati molti aspetti progettuali, anche se non è sempre stato facile tenere la barra dritta sul tema. Tanto che a un certo punto Linetti è sbottato: Il colore delle mattonelle e se le porte dei bagni si devono aprire a destra o a sinistra li sceglie il direttore dei lavori- ha detto - Qui vi chiediamo idee per collegare le opere con il territorio circostante.

Un punto di partenza cè già ed è il lavoro di Iuav. Ieri erano presenti lattuale rettore Alberto Ferlenga e il professor Aldo Aymonino, che una decina di anni fa si erano occupati dellinserimento architettonico del Mose (cioè di mascherarlo), ma avevano anche abbozzato delle idee sul paesaggistico. I macchinari non erano stati progettati pensando allesterno - ha spiegato Ferlenga - noi abbiamo creato terrazze verdi e impedito che venisse interrotto il percorso verso il forte, uno dei più usati dai cittadini, come era previsto. Cera un muro di oltre 5 metri e labbiamo rimpicciolito. Si era poi ipotizzato di ricostruire il faro sulla piattaforma sopra gli impianti, anche se si è poi verificato che quella struttura di 25 metri impallerebbe la vista della torre di controllo sul Mose: potrebbe dunque tornare dove cera quello vecchio. Potrebbe essere messo al forte San Felice, ha suggerito invece Ferro. Avevo pensato a un parco delle essenze naturali, con i biotopi tipici lagunari - ha spiegato invece Aymonino - e poi un percorso fino al molo senza attraversare larea e una fila di canne per proteggere gli edifici tecnici.

Poi si è aperto il dibattito. Ferro ha chiesto che la piattaforma diventi una piazza pubblica e che si pensi anche al punto di vista di chi arriva dal mare. Certi edifici disegnati stridono con lambiente, sembrano una funivia di alta montagna, ha aggiunto Bullo. Le ampie vetrate non si adattano allambiente lagunare, ha detto Paolo Perlasca del Wwf. Mentre Stefano Boato, per anni in Salvaguardia, ha chiesto per la parte nord di non creare approdi, mentre per la sud ha criticato le dimensioni delledificio di controllo. Non ho fatto misure, ma pare che intercluda la vista verso la bocca di porto - ha spiegato - E troppo invasiva, va tagliata di almeno un piano. E poi, da appassionato di barca, dico no al faro e a troppe luci notturne. Di fronte alle polemiche sui lavori già avviati sugli edifici, Fiengo ha tagliato corto: Devo andare avanti con i lavori, ma siamo pronti a rivedere i progetti.



news

20-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news