LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, trovato il tesoro del fuggitivo
Gimmo Cuomo
Corriere del Mezzogiorno - Campania 2/6/2018

Sotto lo scheletro spuntano 22 monete dargento. La favola del gladiatore ferito

Quando, in ritardo, ha deciso di fuggire dallinferno di cenere e lapilli che minacciava la sua abitazione luomo claudicante, il cui scheletro è riemerso durante lo scavo in corso nella Regio V del parco archeologico di Pompei, ha portato con se un tesoretto che gli avrebbe consentito di vivere bene per alcune settimane. In una borsetta di cuoio che lo sventurato, sorpreso dal flusso piroclastico e investito da un pesante macigno che gli ha staccato la testa e la parte alta del torace, stringeva al petto una borsetta con 20 monete dargento e due di bronzo. Altre tre monete erano state recuperate tra le costole. Il valore dellepoca era di circa 80 sesterzi equivalenti più o meno a cinquecento euro di oggi. Con quella somma una famiglia media avrebbe potuto vivere per almeno due settimane. Per il momento è stato possibile esaminare 15 monete. Si tratta per lo più di denaro di età repubblicana, a partire dal secondo secolo avanti Cristo. Una delle più antiche è un denario legionario di Marco Antonio, comune nellantica Pompei, con lindicazione della XXI legio. Tra le poche monete imperiali individuate, un denario di Ottaviano Augusto e due denari di Vespasiano. Spiega il direttore del parco archeologico Massimo Osanna: Il fatto che avesse con sé una simile somma ci fa ritenere che non si trattasse di un riccone, ma nemmeno di un poveraccio. Forse un commerciante che a causa della sua gamba malata non si era convinto a lasciare la città nelle ore precedenti quando lo avevano fatto pressoché tutti. Le indagini continueranno ora in laboratorio, dove lo scheletro, e i resti del sacchetto, quelli della chiave e le monete sono stati portati per le analisi che potranno gettare nuova luce su questa drammatica vicenda di quali duemila anni fa. Per prima cosa si potranno ricostruire le reali condizioni fisiche delluomo che, secondo prime indagini, avrebbe avuto unetà apparente di 30-35 anni e sarebbe stato afflitto da osteomielite o altra infezione delle ossa. Alcune delle indagini sono state già affidate al Policlinico di Napoli. Secondo Osanna dopo quello dello scheletro, lulteriore ritrovamento delle monete è di grande valore perché sono anche gli oggetti, il contesto di vita delluomo a darci particolari sulla vita e sulle storie degli uomini dellantica città.



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news