LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Musei, il Consiglio di Stato: "Via libera ai direttori stranieri"
Francesco Erbani
La Repubblica online 25/6/2018

Era uno dei punti salienti della riforma Franceschini. Soddisfatto l'ex ministro dei Beni culturali: "Potranno continuare il loro lavoro straordinario"

ROMA - Il direttore di Palazzo Ducale a Mantova, l'austriaco Peter Assmann, resterà al suo posto. Lo ha deciso il Consiglio di Stato, con una sentenza depositata oggi, che ribalta la decisione del Tar del Lazio. Si chiude così non solo la vicenda di Assman, ma anche quella degli altri direttori non italiani che guidano musei o siti monumentali dopo la riforma varata dall'ex ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini.

Contro la nomina di Assmann si era rivolta alla giustizia amministrativa la soprintendente Giovanna Paolozzi Strozzi. La vicenda si è trascinata per anni con sentenze contraddittorie. La riforma Franceschini prevedeva l'autonomia di trenta fra musei (compresi gli Uffizi e Capodimonte, Brera, il Museo Nazionale Romano e l'Archeologico di Napoli) e siti archeologici (come Paestum, l'Appia Antica, i Campi Flegrei), alla cui guida veniva designato un direttore scelto con un bando internazionale.

Il concorso era aperto a cittadini non italiani e sette di essi sono stati scelti per dirigere, fra gli altri, Brera, gli Uffizi, Capodimonte e il sito di Paestum. Assmann era stato indicato per reggere il Palazzo Ducale di Mantova. Contro l'esito dei concorsi sono stati presentati ricorsi. Alcuni prendevano a bersaglio le modalità del concorso stesso. Altri la possibilità che a dirigere un museo italiano fosse un non italiano.

In prima istanza il Tar del Lazio ha dato ragione a Giovanna Paolozzi Strozzi (che attualmente è soprintendente a Parma). Ma il Consiglio di Stato, riunito in adunanza plenaria, ha rovesciato quella decisione.

"Dopo anni di ricorsi e sentenze", commenta Franceschini in un tweet, "si chiude definitivamente la vicenda dei direttori stranieri nei musei con il via libera di oggi del Consiglio di Stato. Grazie a tutti i direttori italiani e stranieri che ora potranno continuare il loro lavoro straordinario".
Nella sentenza appena pubblicata si spiega che il Dpcm 174 del 1994, che ha vietato di attribuire a cittadini Ue ruoli dirigenziali, anche se di contenuto meramente gestionale, "non può essere applicato dal giudice nazionale" perché è "in contrasto con il diritto dell'Unione europea". La quale "non consente di escludere un cittadino dell'Unione da una selezione pubblica, a meno che non si tratti di una posizione caratterizzata dall'esercizio esclusivo o prevalente di poteri autoritativi, come magistrati, militari, forze di polizia".

Soddisfatto il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sylvain Bellenger: "Napoli non mi ha mai fatto sentire straniero".

http://www.repubblica.it/cronaca/2018/06/25/news/musei_il_consiglio_distato_si_ai_direttori_stranieri_-200024583/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P2-S1.4-T1


news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news