LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma, la tenuta di Passerano salvata dal cemento: Niente cimitero, sarà un luogo aperto a turisti e scuole
Luca Teolato
Il Fatto Quotidiano 26/6/2018

Per la tenuta di Passerano, 900 ettari di patrimonio storico-paesaggistico ad est di Roma, il rischio cementificazione sembra definitivamente scongiurato. Il pericolo di costruzione di un mega cimitero nellarea, che ilfattoquotidiano.it ha denunciato cinque anni fa, è stato evitato prima grazie ad una dichiarazione di interesse storico-artistico della soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Mibact, poi dal recente inserimento dellarea fra i beni demaniali di interesse culturale della Regione Campania, proprietaria dellarea.

Entrambe hanno voluto mettere la parola fine a qualsiasi rischio di speculazione edilizia nella tenuta che abbraccia una significativa porzione dellAgro romano, conservatosi intatto fra i tentacoli dellespansione urbana. Una zona considerata dal Mibact un vero scrigno di rilevanti siti archeologici e monumentali. Unarea che ora finalmente sarà tutelata e valorizzata, aprendosi al mondo, ci tiene a sottolineare Mario Galli, fondatore del comitato Salviamo Passerano che dalla prima ora si è battuto senza sosta per tutelare unarea unica alle porte di Roma. Come promesso anche dal direttore della tenuta sottolinea Galli la zona diventerà un luogo aperto a turisti e scuole. Sono previsti laboratori a cielo aperto per percorsi di alternanza scuola-lavoro, una fattoria didattica, agrinidi, centri estivi, percorsi per bici e cavalli. Inoltre ci saranno uno spaccio aziendale e un punto di degustazione di prodotti della terra visto che nellarea ci sono già piccole fattorie con attività agricole e pascolo.

Il tutto in una cornice paesaggistico-archeologica di primo piano. Il fulcro della tenuta evidenzia la soprintendenza è costituito dal Castello di Passerano, secolo X-XIII, che svetta con le sue torri, cinto da secolari alberi, sullalto di uno sperone roccioso. Oltre al castello nellarea cè un lungo tratto dellantica via Prenestina, perfettamente conservato, e siti di straordinario interesse, come lestesa necropoli di tombe ipogee a camera riportata alla luce tra il 1994 ed il 2014 (databili fra il VII e il III secolo a.C), importanti resti di ville, cisterne, impianti produttivi, canalizzazioni di età romana, collegati da percorsi viari conclude il Mibact il più importante dei quali, dotato di ponti e affiancato da tombe e aree sepolcrali, attraversa lintera tenuta. Arrivare a tutelare definitivamente un tesoro monumentale e archeologico come questo alle porte di Roma spiega Galli non è stato affatto facile. Ma dopo anni di battaglie, denunce giornalistiche, ben due interrogazioni parlamentari e decreti vari finalmente abbiamo ottenuto quello che volevamo.

Tutti contenti quindi tranne lAti, lassociazione temporanea dimpresa che doveva costruire il mega cimitero, e il Comune di Gallicano, amministrazione in cui ricade la tenuta, che oltre cinque anni fa ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione dei 120mila loculi. Entrambi infatti hanno fatto ricorso al Tar del Lazio contro il decreto della soprintendenza che tutela larea. Dopo la dichiarazione di interesse storico-artistico dellarea sottolinea la Soprintendenza sono scattate immediatamente le norme di salvaguardia e la tenuta è stata poi inserita dalla Regione Campania tra i beni del suo patrimonio indisponibile, quindi non sono più possibili speculazioni, ma solo uno sviluppo compatibile con la destinazione agricola e zootecnica. Nessun pericolo quindi per eventuali colate di cemento future, anche se il ricorso dovesse essere accolto dal Tar perché nel caso si valuterà se riproporre lo stesso provvedimento conclude la Soprintendenza o avviare un altro tipo di vincolo. Nessuno dei progetti finora presentati è stato autorizzato e nuovi progetti riceverebbero parere negativo.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/06/26/roma-la-tenuta-di-passerano-salvata-dal-cemento-niente-cimitero-sara-un-luogo-aperto-a-turisti-e-scuole/4450455/


news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news