LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sumaya alla Cultura divide la sinistra
Andrea Senesi
Corriere della Sera - Milano 27/6/2018

La candidatura di Sumaya Abdel Qader alla presidenza della Commissione cultura del Comune, sostenuta dal Pd, scatena le proteste della destra. Ma crea malumori anche in maggioranza. Marcora, della lista Sala, propone un nome alternativo: Alberto Veronesi, figlio di Umberto.

Il commento più ostile arriva, neanche a dirlo, dal leghista Massimiliano Bastoni, uno che non ama i giri di parole e tantomeno il politicamente corretto: Dopo le palme in piazza Duomo ed il piano moschee, che regolarizza quattro centri islamici e ne apre due nuovi di zecca, il sindaco ci dica chiaramente se intende trasformare la nostra città nella succursale della Mecca.

Era prevedibile che la candidatura di Sumaya Abdel Qader alla presidenza della Commissione cultura di Palazzo Marino, sostenuta dal Pd, sollevasse le proteste della destra. Meno pronosticabili, invece, i malumori nel campo del centrosinistra. Lesponente della lista civica legata al sindaco, Enrico Marcora, è per esempio assai scettico sulla scelta: È unindicazione non felice. Non per la persona, beninteso, ma perché servirebbero candidature meno divisive. Altre personalità rappresenterebbero meglio lanima della città. Un nome? Alberto Veronesi, figlio di Umberto, il direttore dorchestra che entrerà in Consiglio a giorni, dopo le dimissioni di Elisabetta Strada (eletta al Pirellone, ndr). Il capogruppo del Pd Filippo Barberis aveva però spiegato lunedì il senso della decisione del partito: Lei è attualmente vicepresidente e ha lavorato molto bene in Commissione. La nostra è una candidatura basata sul merito e sulla qualità della persona, lappartenenza religiosa non deve rappresentare un criterio di giudizio.

Sumaya è nata in Italia da immigrati giordano-palestinesi. Ha tre lauree ed è coordinatrice del progetto Aisha del Caim per i diritti delle donne musulmane. In unintervista al Corriere aveva raccontato di non voler entrare in Comune per rappresentare i musulmani, ma linsieme delle minoranze religiose della città. Eppure due anni fa la sua candidatura nelle liste del Pd aveva scatenato polemiche durissime. Dal centrodestra, soprattutto, per la presunta vicinanza di Sumaya ai Fratelli Musulmani, ma anche a sinistra qualcuno storse il naso per certe prese di posizioni considerate ambigue contro lo Stato dIsraele.

Oggi il caso riesplode. Da destra è un coro. Contro la presidenza assegnata alla consigliera islamica intervengono i forzisti di Palazzo Marino Fabrizio De Pasquale, Gianluca Comazzi e Silvia Sardone che sottolineano linopportunità di una scelta che privilegia il dialogo con lIslam politico e radicale.

Ma il dibattito fuoriesce dai muri di Palazzo Marino. Durissimo è per esempio leuroparlamentare Stefano Maullu di Forza Italia: Prima di procedere con una nomina del genere avrebbero dovuto invitarla a chiarire la sua posizione su Israele. Dalla giunta è arrivato un altro colpo per i milanesi e per lintera comunità ebraica. Anche il deputato Carlo Fidanza di Fratelli dItalia attacca: Questa scelta è lulteriore dimostrazione della subalternità culturale della sinistra milanese nei confronti di un certo Islam radicale. E rischia di essere anche un messaggio di legittimazione di quei sedicenti centri culturali islamici che in realtà nascondono moschee abusive.



news

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

17-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 SETTEMBRE 2018

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news