LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Musei, il Consiglio di Stato: "Via libera ai direttori stranieri"
di FRANCESCO ERBANI
25 giugno 2018 LA REPUBBLICA



Era uno dei punti salienti della riforma Franceschini. Soddisfatto l'ex ministro dei Beni culturali: "Potranno continuare il loro lavoro straordinario"

ROMA - Il direttore di Palazzo Ducale a Mantova, l'austriaco Peter Assmann, resterà al suo posto. Lo ha deciso il Consiglio di Stato, con una sentenza depositata oggi, che ribalta la decisione del Tar del Lazio. Si chiude così non solo la vicenda di Assman, ma anche quella degli altri direttori non italiani che guidano musei o siti monumentali dopo la riforma varata dall'ex ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini.

Contro la nomina di Assmann si era rivolta alla giustizia amministrativa la soprintendente Giovanna Paolozzi Strozzi. La vicenda si è trascinata per anni con sentenze contraddittorie. La riforma Franceschini prevedeva l'autonomia di trenta fra musei (compresi gli Uffizi e Capodimonte, Brera, il Museo Nazionale Romano e l'Archeologico di Napoli) e siti archeologici (come Paestum, l'Appia Antica, i Campi Flegrei), alla cui guida veniva designato un direttore scelto con un bando internazionale.

Il concorso era aperto a cittadini non italiani e sette di essi sono stati scelti per dirigere, fra gli altri, Brera, gli Uffizi, Capodimonte e il sito di Paestum. Assmann era stato indicato per reggere il Palazzo Ducale di Mantova. Contro l'esito dei concorsi sono stati presentati ricorsi. Alcuni prendevano a bersaglio le modalità del concorso stesso. Altri la possibilità che a dirigere un museo italiano fosse un non italiano.

In prima istanza il Tar del Lazio ha dato ragione a Giovanna Paolozzi Strozzi (che attualmente è soprintendente a Parma). Ma il Consiglio di Stato, riunito in adunanza plenaria, ha rovesciato quella decisione.

"Dopo anni di ricorsi e sentenze", commenta Franceschini in un tweet, "si chiude definitivamente la vicenda dei direttori stranieri nei musei con il via libera di oggi del Consiglio di Stato. Grazie a tutti i direttori italiani e stranieri che ora potranno continuare il loro lavoro straordinario".
Nella sentenza appena pubblicata si spiega che il Dpcm 174 del 1994, che ha vietato di attribuire a cittadini Ue ruoli dirigenziali, anche se di contenuto meramente gestionale, "non può essere applicato dal giudice nazionale" perché è "in contrasto con il diritto dell'Unione europea". La quale "non consente di escludere un cittadino dell'Unione da una selezione pubblica, a meno che non si tratti di una posizione caratterizzata dall'esercizio esclusivo o prevalente di poteri autoritativi, come magistrati, militari, forze di polizia".

Soddisfatto il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sylvain Bellenger: "Napoli non mi ha mai fatto sentire straniero".



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news