LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Chiesa San Francesco del Prato a Parma: obiettivo riapertura nel 2020
29 giugno 2018 la repubblica

Tornerà a vivere nella sua austera bellezza e nella essenzialità della sua architettura la grande chiesa di San Francesco del Prato posta nel centro storico della città di Parma. Questa mattina il vescovo Enrico Solmi, il sindaco Federico Pizzarotti, limprenditore Alberto Chiesi, lassessore alla Cultura Michele Guerra, il responsabile della delegazione Fai di Parma Giovanni Fracasso hanno dato simbolicamente l'avvio ai lavori di ristrutturazione. "San Francesco è stata costruita mattone su mattone dai cittadini e anche questa volta sarà riaperta con la città. Cè grande attesa, ci aspetta una lunga e grandiosa impresa. Recuperare San Francesco come luogo di culto aperto al territorio per accogliere anche iniziative culturali proprio per la sua valenza artistica culturale. A luglio si riunirà il Comitato formato da tutti coloro che hanno creduto in questo progetto e andremo avanti" ha detto monsignor Solmi. "Faremo parte del Comitato cittadino e faremo il possibile per restituirlo alla città in tutte le sue funzionalità" ha garantito il primo cittadino. "San Francesco del Prato è patrimonio della città e riaverla nel suo splendore nel 2020 sarà una vera celebrazione del lavoro fatto insieme, una ulteriore conferma del valore che la collaborazione tra pubblico e privato porta in sé. Parma Capitale della Cultura deve smuovere il processo di trasformazione della città e anche San Francesco ne è un esempio" ha aggiunto Guerra. Chiesi ha confermato limpegno allinterno del Comitato cittadino di cui aveva fatto parte anche nel 1996 quando si era riunito una prima volta con lo stesso intento: "Sono 800 anni che questa chiesa è nel cuore della città, ha resistito a tutto e deve ritornare al suo splendore. E puro amore per la città. I tempi di esecuzione sono stati pianificati e definiti e prevediamo di riuscirci per il 2020; la stima dei costi ammonta a circa 6,5 milioni di euro. Il reperimento dei fondi per affrontare la spesa si affida alla generosità delle istituzioni, delle aziende, ma anche dei tanti cittadini". Fracasso ha ripercorso quanto forte sia il legame di Parma con San Francesco attestato con le 13.500 presenze per le giornate Fai che hanno visto San Francesco aprirsi alla città: "E un luogo che lascia un messaggio potente in chi lo visita. E un bene amato da tutti e anche da persone non della città, sono quindi fiducioso che parteciperanno in molti alla raccolta fondi". La chiesa è stata data in concessione alla Diocesi di Parma nella primavera di questanno. La presenza della comunità francescana cui sarà affidata garantirà nella fedeltà al suo carisma attività sociali e caritative, come pure lassistenza pastorale della vicina Università, che potrà usufruire, insieme alla cittadinanza, degli spazi recuperati.
I tecnici scelti per la redazione dei progetti sono rispettivamente larchitetto Giorgio Della Longa di Roma (che con il professor Paolo Marconi aveva già preparato un preliminare nel 2002 approvato dalla Soprintendenza), e lingegner Giovanni Cangi.



news

24-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news