LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Fortezza da Basso apre al pubblico
La Nazione Firenze 4/7/2018

Firenze, 4 luglio 2018 - Per lestate 2018 alla proposta di valorizzazione delle torri, delle porte e del sistema difensivo cittadino si aggiunge unimportante novità: il Forte San Giovanni - più noto come Fortezza da Basso, monumento storico al centro dellofferta fieristico-congressuale di Firenze Fiera. Il grandioso fortilizio mediceo si apre per la prima volta al pubblico per mostrare a cittadini e visitatori tutto il suo storico splendore. Dopo la riapertura nel 2011 della Torre di San Niccolò a cui si sono aggiunte nel corso degli anni la Torre della Zecca, Porta Romana e Baluardo a San Giorgio un altro importante tassello va a comporre limportante progetto di valorizzazione e riscoperta del sistema difensivo della città di Firenze. Una proposta particolarmente apprezzata dai fiorentini e non solo, che hanno risposto con entusiasmo con il tutto esaurito per i primi turni di visita (sabato 7 luglio) e grande richiesta anche per gli appuntamenti successivi.

Fu sollecitato il Duca Alessandro dallo zio Pontefice a fabbricare una Fortezza: così le antiche cronache ricordano la fondazione del Forte San Giovanni, la cui progettazione fu affidata ad Antonio da Sangallo il giovane. Destinata a una doppia funzione di difesa dai nemici esterni e interni, la fortezza mostra ancor oggi gran parte delloriginaria struttura che ingloba anche la medievale porta Faenza. Durante la visite sarà possibile comprendere meglio larchitettura e le strategie difensive, ammirare la città dallalto del mastìo e percorrere una parte del camminamento di ronda sotterraneo, per la prima volta aperto al pubblico. Un percorso attraverso i secoli, dal medioevo alle trasformazioni Lorenesi fino alla rinascita grazie agli interventi di recupero e ammodernamento degli spazi a cura di Firenze Fiera. Aumentiamo lofferta e laccessibilità di luoghi storici della nostra città per lungo tempo inaccessibili al pubblico commenta il sindaco Dario Nardella convinti che Firenze abbia moltissimo da offrire anche al di là delle bellezze canoniche. La grande risposta dei cittadini per questi appuntamenti, dalla Torre di San Niccolò a Porta Romana fino alla recente preview della Torre di San Frediano, dimostra che questa è la strada giusta per riappropriarci della nostra storia e della nostra memoria.

Il sold out per le visite di questo primo sabato di apertura afferma il presidente di Firenze Fiera Leonardo Bassilichi è la prova tangibile della forza attrattiva che la Fortezza (sede dei più importanti eventi fieristici e congressuali di Firenze e della Toscana e in questi mesi estivi alla ribalta come location scelta per i montaggi di un importante brand di produzione cinematografica internazionale) esercita sui fiorentini e sui turisti in visita a Firenze. Si tratterà di unesperienza unica, coinvolgente ed emozionante, una visita indimenticabile che guiderà il visitatore dalle viscere del fortilizio fino al mastìo, da dove si gode una veduta spettacolare sui principali monumenti della città.

E sarà solo linizio di un percorso di apertura e fruibilità del fortilizio mediceo. Il nostro impegno con lingresso al monumento - conclude Bassilichi - è quello di restituire la fortezza ai fiorentini e far capire a tutti, ai nostri partners e clienti, limportanza e il privilegio di organizzare il proprio evento in spazi museali unici al mondo, dallalto contenuto storico-artistico. Le visite guidate, curate da MUS.E, si svolgeranno ogni sabato mattina da luglio a settembre in tre turni (ore 9.30, 10.30, 11.30). I percorsi sono ad ingresso libero, con prenotazione obbligatoria. Lapertura di Torri e Fortezze, portata avanti dal Comune di Firenze e dai Musei Civici Fiorentini, è curata da MUS.E, inserita nel quadro di un più ampio piano di valorizzazione di Firenze Patrimonio Mondiale UNESCO. Le visite alla Fortezza di San Giovanni sono realizzate grazie a Firenze Fiera. Fortezza di San Giovanni (Fortezza da Basso) Tutti i sabati dal 7 luglio al 29 settembre 9.30, 10.30, 11.30 Ingresso libero (prenotazione obbligatoria)

Lingresso è consentito ai visitatori dagli 8 anni in su. La Fortezza San Giovanni è solo in parte accessibili ai disabili motori. La prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: Tel. 055-2768224 Mail info@muse.comune.fi.it www.musefirenze.it www.museicivifiorentini.comune.fi.it

https://www.lanazione.it/firenze/cosa%20fare/fortezza-basso-aperta-pubblico-1.4017638


news

23-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news