LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Via Terracina, riemerge forno romano. Le nuove scoperte sotto le terme
Marco Molino
Corriere del Mezzogiorno 7/7/2018

Per gli archeologi che hanno dissotterrato i primi lastroni di pietra lavica, è stato come ritrovare una via di casa. Lantica strada emersa durante la campagna di scavi che lUniversità LOrientale di Napoli e lateneo del Molise stanno conducendo nel complesso termale romano di via Terracina, a pochi passi dalla Mostra dOltremare, è infatti un tratto di quella Neapolis-Puteolim per colles che collegava le due colonie già in epoca greca e seguiva un percorso ormai documentato in numerosi studi. Unarteria che attraversava tutta la città e forse ancora in gran parte integra, seppure nascosta sotto i palazzi e lasfalto.
Affacciava proprio lungo questa importante via commerciale, come un autogrill dantan, la struttura termale eretta allinizio del II secolo dopo Cristo e riportata alla luce nel 1939, durante i lavori per la realizzazione dellarea fieristica. Grazie al progetto diretto dalla Soprintendenza archeologica, abbiamo potuto riprendere gli scavi proprio dove il Maiuri li aveva interrotti 80 anni fa, spiega Marco Giglio de LOrientale, che coordina i lavori insieme a Gianluca Soricelli delluniversità con sede a Campobasso. Qui i viandanti non si fermavano solo per le terme precisa Giglio , nella struttura cerano anche camere per la notte, botteghe e una palestra allaperto. Ambienti che stiamo esplorando con strumenti nuovi, effettuando i rilievi con laser-scanner tridimensionali.

Moderne tecniche, ma anche fatica di braccia per il team di giovani archeologi (alcuni pure della Federico II) che hanno dovuto rimuovere una notevole quantità di terreno e sterpaglie per far riemergere una porzione della via. Un lavoro che aiuta a definire meglio la conoscenza del sito e le sue funzioni. Nella sala che ospitava limponente forno a legna, necessario a riscaldate tutto ledificio, si è già scavato per oltre venti centimetri scoprendo complesse canalizzazioni idriche e la base della scala che consentiva al personale di servizio laccesso agli ambienti superiori, funzionali eppure eleganti. Lo testimoniano i mosaici bianchi e neri, finalmente ripuliti da erbacce e muschio, che ornavano i pavimenti con delicate immagini di tritoni, ninfe e delfini. Originariamente la struttura era tutta ricoperta da lastre di marmo e dotata di una cisterna retrostante che alimentava un sistema di raccolta delle acque a doppio pavimento. Canalette di scorrimento consentivano di immergere, in ogni ambiente dello stabilimento, spugne e panni per detergersi il corpo e per lavarsi nellattigua latrina.

I nuovi scavi conclude Giglio stanno facendo affiorare con maggior chiarezza lalto livello ingegneristico dellopera. Una modernità della città imperiale che negli anni 30 il regime fascista aveva interesse a evidenziare. Poi la guerra fece ovviamente passare larcheologia in secondo piano. Oggi la strada della valorizzazione riprende da via Terracina. Anzi, dalla via per colles.

https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/cronaca/18_luglio_07/agnano-riemerge-forno-romano-nuove-scoperte-sotto-terme-40d24f72-81b5-11e8-8bd1-0415d852bd24.shtml


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news