LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Erli. Nella grotta degli antenati baby scheletro di 11 mila anni
La Stampa, 13/07/2018

Una piccola fossa di venti per trenta scavata in uno strato di terreno accanto alla parete di sinistra della grotta. É lì che i cacciatori di stambecchi di 11 mila anni fa hanno sepolto un bimbo di appena tre mesi insieme con una collana di conchiglie e altre offerte tra cui un artiglio di rapace. I resti dellesemplare di Homo Sapiens sono stati trovati in una grotta in questa zona conosciuta come lArma Veirana, nel Comune di Erli, quasi al confine con il Piemonte. Con strumenti quasi chirurgici, come se fossero in sala operatoria, studenti e ricercatori italiani, americani e canadesi, insieme al professor Fabio Negrino, docente dellUniversità di Genova, hanno trovato prima un dentino, poi il cranio, quindi una tibia. La pazienza dei docenti arrivati allinizio del mese dallUniversità di Genova ma anche da Ferrara, Bologna, Tubinga, Montreal, Colorado, Washington University di Saint Louis è stata premiata.
Ritrovamento sensazionale
È un bambino di tenerissima età dice il professor Negrino si tratta di un ritrovamento sensazionale, rarissimo in tutta Europa. La presenza di un neonato suggerisce che i cacciatori che risalivano la Val Neva si portavano dietro le loro donne; inoltre il fatto di ritrovare un corredo associato con un neonato sottolinea le complesse ritualità già associate alle sepolture durante il Paleolitico superiore. Ma gli scavi proseguono perché le sorprese potrebbero non essere finite. LArma Veirana la si può raggiungere solo a piedi dopo una mezzora di cammino in quella che un tempo era la Via del Sale. Una prima campagna di scavo sul sito risale al 2015, ma lattività è ripresa agli inizi di luglio supportata dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Liguria, dalla Pro Loco e dal Comune. Ragazzi di tutte le lingue passano le giornate a catalogare i resti recuperati durante il giorno nella grotta.
Lesercito di Indiana Jones
La squadra composta da quindici studenti e sette docenti effettua studi minuziosi: dalluomo di Neanderthal allHomo Sapiens in un sito archeologico di importanza internazionale. E sulluomo di Neanderthal stanno venendo alla luce importanti ritrovamenti datati 50 mila anni fa. Infatti nella grotta dice il professor Riel-Salvatore, docente dellUniversità di Montreal abbiamo trovato importanti testimonianze di questa antica specie umana europea. Di lui abbiamo raccolto manufatti in quarzo, resti di pasto e tracce di imponenti focolari.
Ma ci sono altri resti che ricostruiscono la vita sulle Alpi Liguri di un tempo, popolate da animali come il rinoceronte lanoso, il bisonte e la volpe polare. Chi volesse visitare la grotta può venire sabato 28 luglio a Erli quando saranno organizzate visite guidate.



news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news