LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I camion bar liberano il Gianicolo (ma perché deve essere girato un film)
Lilli Garrone
Corriere della Sera - Roma 13/7/2018

Il panorama - almeno per il momento - è salvo. I camion bar, che con lennesimo colpo dato al decoro della città, si erano piazzati al centro del belvedere sul Gianicolo (come denunciato dal Corriere della Sera il 2 luglio scorso), si sono spostati sul lato destro dellemiciclo. Ma non lhanno certo fatto di loro spontanea iniziativa. Anzi, se fosse stato per i titolari dei due furgoni ristoro e quello che vende ventagli, cappellini, zaini e borse pseudo griffate, si sarebbero volentieri accampati sul marciapiede, esattamente al centro del piazzale che si apre alla vista su Roma. Anzi, ci hanno anche provato a collocarsi direttamente sul marciapiede. E non ci sono riusciti solo per il deciso intervento dei vigili urbani che li hanno fatti spostare lateralmente sullestrema destra del piazzale, appoggiati al casotto Gianicolo in musica 2018, regolarmente approvato per i concerti allaperto nei mesi estivi. Così adesso offrono a caro prezzo bibite e gelati o cappelli e ventagli leggermente meno in vista: una ricollocazione che è costata ore ed ore di trattativa per la Polizia municipale, con la rabbia dei titolari, pronti a rioccupare le postazioni precedenti. Se ci riusciranno.

Per il momento il panorama è salvo. Perché limprovviso spostamento è stato dovuto, decoro a parte, ad esigenze cinematografiche: sul Gianicolo infatti si sta girando un film e non è bello far ammirare agli spettatori di tutto il mondo il panorama di Roma a trecentosessanta gradi con in primo piano il noto furgone color nocciola con riproduzioni più o meno colorate del Colosseo o dei Fori. Finite le riprese, però, non è detto che non riproveranno a collocarsi, come erano prima dellarrivo della troupe, esattamente sotto la statua in bronzo di Giuseppe Garibaldi, realizzata nel 1895 da Giuseppe Gallori. È quella, infatti, con un bel colpo per il panorama e per il decoro del luogo, la posizione ottimale per approfittare dellarrivo dei tanti torpedoni, che ogni giorno sfoderano carovane di turisti che arrivano sul belvedere per ammirare Roma. Tutto fa supporre, infatti, che i tre furgoni si siano spostati, ma siano pronti a recuperare quello spazio che per il momento occupano i sei camion che sono di supporto alle esigenze del cinema. E se, almeno in questi giorni, danno meno fastidio, non è che si siano poi allontanati di molto.

Non è un problema del Gianicolo, è un problema di decoro in tutta la città, osserva la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi: Con la passata giunta era stato fatto un lungo lavoro attraverso il tavolo del decoro. La giunta Raggi, però, finora non lha mai convocato. Eppure è lì che si possono prendere decisioni sullargomento, daccordo con le Sovrintendenze.




news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news