LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bergamo. Il Comune acquista lex convento
Matteo Castellucci
Corriere della Sera - Bergamo 13/7/2018

Palazzo Frizzoni è pronto allacquisto dellex convento delle Clarisse, a Boccaleone. Ledificio è in balia del degrado da anni, dopo il fallimento dellultima società proprietaria e del relativo piano di ristrutturazione. Nel 2013 era andato allasta per la prima volta a 4 milioni di euro. Il Comune conta di acquistarlo per 250 mila euro. Poi, lo demolirà. Sarà la giunta che uscirà dalle elezioni del 2019 a decidere il futuro dellarea.

Comprare per demolire, mentre la parola sul futuro è rimandata alla prossima amministrazione. Con questo schema e lobiettivo di sanare una ferita nel tessuto della città il Comune si è attivato per acquisire lex convento delle Clarisse, a Boccaleone. Abbandonato dalle suore nel 1964, il complesso versa nel degrado da quando il fallimento della srl Abitare duemilasei, lultima proprietaria, ha fatto naufragare dopo due anni di cantiere il progetto per 37 appartamenti e una sala civica.

A partire da luglio 2013, quando il prezzo toccava quasi i 4 milioni di euro, sè dipanata una serie di aste andate deserte. Nel frattempo, un rogo ha devastato parte del tetto. Ogni volta la somma è crollata, fino ai circa 360 mila dellultima gara, che terminerà in questi giorni. Se come da previsioni chiudesse senza offerte, Palafrizzoni inoltrerebbe alla curatrice Maruska Moda una proposta inderogabile dacquisto da 250 mila euro. Un importo ben ponderato, lo definisce lassessore alla Riqualificazione urbana, Francesco Valesini. Su questo valore scatterebbe lasta definitiva. Il Comune potrebbe riscattare la struttura entro fine anno per poi procedere a una demolizione che costerebbe circa 100 mila euro. Per ora la delibera è passata in giunta, dovrà essere ratificata dal Consiglio comunale. Il destino dellarea? Il verdetto, dopo un confronto con i residenti, spetterà alla giunta che uscirà dalle elezioni del 2019. Il centrosinistra, scongiuri di rito a parte, non si pronuncia: la destinazione duso, ai tempi del vecchio accordo di programma, era residenziale.

Ci interessa avanzare una proposta tempestiva, portare a casa limmobile e demolirlo spiega Valesini . Guardando la cronaca locale si può capire quanto abbia pesato per Boccaleone. Per ristrutturare quei 12 mila metri cubi servirebbe una spesa di oltre 3 milioni: radere al suolo i ruderi, secondo lamministrazione, sarebbe il primo passo pure di un ipotetico compratore privato. Ledificio è ancora oggi rifugio di sbandati chiosa lassessore ai Lavori pubblici, Marco Brembilla . In un quartiere dove ogni intervento diventa riqualificazione, libereremo uno spazio, con aria e luce al posto di quella che oggi è una bruttura. A gennaio, si era mosso il Patronato San Vincenzo, che però ha rinunciato dopo liniziale manifestazione di interesse. Ora interviene il Comune, con lobiettivo di tamponare la trafila di aste cadute nel vuoto e predisporre la nuova vita dellex convento.



news

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

07-04-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 7 aprile 2020

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

Archivio news