LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Redentore, 38 giorni con varchi e deviazioni
G. B.
Corriere del Veneto 13/7/2018

Venezia, domani la festa popolare: ponte della Libertà a rischio chiusura. Fino al 19 agosto bollino rosso

VENEZIA. Tutto è pronto, il ponte votivo nel canale della Giudecca è stato allestito, i cartelli con la scritta Exit ad indicare le vie di fuga in caso di emergenza anche, nelle prossime ore, arriveranno le transenne tra Zattere e San Marco ma, soprattutto, saranno montati i nuovamente i varchi. E questa volta resteranno lì per più di un mese, visto che a vedere il calendario degli interventi per la gestione dei flussi è una lunga lista di giorni rossi. Il Redentore 2018 sarà il primo, nella storia di Venezia, con totem e tornelli in piazzale Roma davanti al ponte della Costituzione e allimbocco di Lista di Spagna.

Oggi scatta infatti il bollino rosso, che segnala il rischio ressa in città e, in giornata, saranno allestiti tutti i sistemi di gestione dei flussi: varchi, totem e cartelli delle deviazioni cher rimarranno fino al 19 agosto quando sarà cessata lemergenza. In questo mese, ci saranno anche dieci giornate da bollino nero (21/22, 28/29 luglio e 4/ 5, 11/12, 18/19 agosto) in cui i lancioni granturismo provenienti dal litorale dovranno attraccare a Fondamenta Nove anziché a due passi da San Marco. La festa per la sconfitta della peste, che ogni anno porta 100 mila persone in città ad attendere lo spettacolo dei fuochi dartificio delle 23.30, questanno segnerà dunque lavvio dei giorni più faticosi per arrivi e presenze in laguna. Lorganizzazione del Redentore, tornelli a parte, è identica al 2017: in riva alla Giudecca, alle Zattere e tra il Molo e lArsenale ci saranno vigili e steward a controllare che lafflusso non sia eccessiva e, una volta che gli spazi dietro le transenne saranno pieni, devieranno il pubblico in aree meno affollate. Ad aiutare il deflusso dopo lo spettacolo pirotecnico, oltre ai cartelli Exit ci sarà personale dedicato alla gestione dei flussi. E prima, se si esauriranno i parcheggi di piazzale Roma, i vigili potranno chiudere il ponte della Libertà mentre se ci saranno particolari code nelle calli saranno introdotti sensi unici e deviazioni. E vietato luso di fuochi dartificio, la vendita di bevande in bottiglie e bicchieri di plastica (allinterno dei locali sono permessi), laccensione di fuochi e i bivacchi con sacchi a pelo.

Domani (alle 19 in punto) come avviene ogni anno dal Sedicesimo secolo, ci sarà linaugurazione del ponte votivo, 420 metri tra Zattere e Redentore sulle barche. Qui sulla scalinata della chiesa, il tradizionale messaggio del patriarca e del sindaco alla città. Quindi, largo alla festa con tavolate imbandite lungo le rive, barche di ogni genere e grandezza in bacino e alle 23.30 lo spettacolo, questanno dedicato alle quattro stagioni. Per quaranta minuti, a Venezia saranno tutti con il naso allinsù, ammireranno i fuochi dartificio della Parente Fireworks che inonderà la laguna di colori pirotecnici lanciati da 44 postazioni in 34 piattaforme galleggianti.

Dal pomeriggio di domani, i trasporti pubblici saranno ridotti per riprendere dopo la festa. Actv infatti ha già pronto il piano di deflusso con corse extra in laguna e terraferma cercando di ridurre al minimo i disagi (che comunque ci saranno). Il People mover, per loccasione, chiuderà alle 3 e Trenitalia ha organizzato treni speciali verso Padova, Vicenza e Treviso. Chi non potesse raggiungere il centro storico può assistere ai fuochi ad Asseggiano, Favaro, Malcontenta e Pellestrina. Domenica, infine, la regata del Redentore tra le 18 e le 19, quando in chiesa alla Giudecca sarà celebrata la messa votiva.



news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news