LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Redentore, 38 giorni con varchi e deviazioni
G. B.
Corriere del Veneto 13/7/2018

Venezia, domani la festa popolare: ponte della Libertà a rischio chiusura. Fino al 19 agosto bollino rosso

VENEZIA. Tutto è pronto, il ponte votivo nel canale della Giudecca è stato allestito, i cartelli con la scritta Exit ad indicare le vie di fuga in caso di emergenza anche, nelle prossime ore, arriveranno le transenne tra Zattere e San Marco ma, soprattutto, saranno montati i nuovamente i varchi. E questa volta resteranno lì per più di un mese, visto che a vedere il calendario degli interventi per la gestione dei flussi è una lunga lista di giorni rossi. Il Redentore 2018 sarà il primo, nella storia di Venezia, con totem e tornelli in piazzale Roma davanti al ponte della Costituzione e allimbocco di Lista di Spagna.

Oggi scatta infatti il bollino rosso, che segnala il rischio ressa in città e, in giornata, saranno allestiti tutti i sistemi di gestione dei flussi: varchi, totem e cartelli delle deviazioni cher rimarranno fino al 19 agosto quando sarà cessata lemergenza. In questo mese, ci saranno anche dieci giornate da bollino nero (21/22, 28/29 luglio e 4/ 5, 11/12, 18/19 agosto) in cui i lancioni granturismo provenienti dal litorale dovranno attraccare a Fondamenta Nove anziché a due passi da San Marco. La festa per la sconfitta della peste, che ogni anno porta 100 mila persone in città ad attendere lo spettacolo dei fuochi dartificio delle 23.30, questanno segnerà dunque lavvio dei giorni più faticosi per arrivi e presenze in laguna. Lorganizzazione del Redentore, tornelli a parte, è identica al 2017: in riva alla Giudecca, alle Zattere e tra il Molo e lArsenale ci saranno vigili e steward a controllare che lafflusso non sia eccessiva e, una volta che gli spazi dietro le transenne saranno pieni, devieranno il pubblico in aree meno affollate. Ad aiutare il deflusso dopo lo spettacolo pirotecnico, oltre ai cartelli Exit ci sarà personale dedicato alla gestione dei flussi. E prima, se si esauriranno i parcheggi di piazzale Roma, i vigili potranno chiudere il ponte della Libertà mentre se ci saranno particolari code nelle calli saranno introdotti sensi unici e deviazioni. E vietato luso di fuochi dartificio, la vendita di bevande in bottiglie e bicchieri di plastica (allinterno dei locali sono permessi), laccensione di fuochi e i bivacchi con sacchi a pelo.

Domani (alle 19 in punto) come avviene ogni anno dal Sedicesimo secolo, ci sarà linaugurazione del ponte votivo, 420 metri tra Zattere e Redentore sulle barche. Qui sulla scalinata della chiesa, il tradizionale messaggio del patriarca e del sindaco alla città. Quindi, largo alla festa con tavolate imbandite lungo le rive, barche di ogni genere e grandezza in bacino e alle 23.30 lo spettacolo, questanno dedicato alle quattro stagioni. Per quaranta minuti, a Venezia saranno tutti con il naso allinsù, ammireranno i fuochi dartificio della Parente Fireworks che inonderà la laguna di colori pirotecnici lanciati da 44 postazioni in 34 piattaforme galleggianti.

Dal pomeriggio di domani, i trasporti pubblici saranno ridotti per riprendere dopo la festa. Actv infatti ha già pronto il piano di deflusso con corse extra in laguna e terraferma cercando di ridurre al minimo i disagi (che comunque ci saranno). Il People mover, per loccasione, chiuderà alle 3 e Trenitalia ha organizzato treni speciali verso Padova, Vicenza e Treviso. Chi non potesse raggiungere il centro storico può assistere ai fuochi ad Asseggiano, Favaro, Malcontenta e Pellestrina. Domenica, infine, la regata del Redentore tra le 18 e le 19, quando in chiesa alla Giudecca sarà celebrata la messa votiva.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news