LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Un sepolcro, per uscire dalle Cappelle Medicee
Antonio Passanese
Corriere Fiorentino 13/7/2018

Il progetto scelto è dello studio Zermani di Parma. DAgostino: sarà pronto nel 2020

La nuova uscita delle Cappelle Medicee non avrà la stessa sorte della Loggia Isozaki. I lavori si faranno, e avranno un inizio e una fine. Ad assicurarlo è la direttrice dei musei del Bargello Paola DAgostino che ieri insieme con il soprintendente Andrea Pessina la presidente degli architetti fiorentini, Silvia Moretti ha incoronato il vincitore del concorso internazionale di idee, lanciato dal ministero dei Beni culturali, per la progettazione delluscita, su via Canto dei Nelli, del mausoleo dei Medici.

Al bando, lanciato nel novembre scorso, hanno partecipato 118 professionisti e le loro proposte sono state valutate da una commissione di esperti che ha individuato il primo classificato nello studio di architettura Zermani e Associati di Parma, che si aggiudica, tra le altre cose, un premio di 16.000 euro.

La direttrice DAgostino ha promesso che i lavori avranno inizio nel 2019 per concludersi entro il 2020 per un impegno di spesa di 540.000 euro e che nel frattempo il museo rimarrà aperto. Ma come sarà la nuova uscita delle Cappelle Medicee? Il progetto, messo a punto da Zermani, prevede uno spazio sotterraneo con servizi museali e bookshop collegato allesterno da una lunga scalinata in pietra che riaffiorerà in una piazzetta incastonata tra la sagrestia Nuova di Michelangelo, la basilica di San Lorenzo e la Cappella dei Principi dove ci sono i sepolcri dei Granduchi di Toscana.

La copertura delluscita, infine, avrà la forma di un sepolcro il cui coperchio verrà sistemato di lato e utilizzato come seduta. Lo stile della nuova struttura architettonica, poi, non sarà invasivo rispetto al contesto ricco darte e di storia di piazza San Lorenzo. Per questo sarà caratterizzato da forme lineari e dalluso di materiali come la pietra forte, di tradizione fiorentina, in armonia con gli edifici circostanti. Senza rinunciare, però, a tratti di contemporaneità, per stabilire la propria autonomia, pur rispettosa del contesto e improntata al minimalismo estetico.

A Firenze, quando il progetto verrà realizzato, sicuramente non mancheranno le polemiche mette le mani avanti il soprintendente Pessina ma a noi piace molto perché si pone in maniera delicata in un luogo ricco di arte. I primi lavori hanno portato alla luce parte della vecchia cerchia di mura medievali e alcuni reperti di età romana che saranno esposti nel percorso. Infine, è stato anticipato che, con i fondi dellOpera Laurenziana e con altri finanziamenti si interverrà anche sul campanile della basilica, restaurato in tutta fretta alcuni anni fa e che oggi ha seriamente bisogno di un risanamento.




news

24-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news