LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Rive a numero chiuso, niente tornelli ma steward. Al Ducale ospite Casellati
F. B.
Corriere del Veneto 14/7/2018

Tutte le rive a numero chiuso, varchi e conta-persone per la sicurezza. Sono attese centomila persone stasera a Venezia per la festa del Redentore. Non ci saranno i tornelli, ma gli steward e gli agenti della polizia municipale regoleranno gli accessi. A palazzo Ducale sarà ospite il presidente del Senato Casellati.

VENEZIA. Tutte le rive a numero chiuso, varchi e conta-persone per la sicurezza. Venezia si prepara alla Notte famosissima, lanno scorso per il primo Redentore blindato furono centomila, questanno i numeri saranno gli stessi. Attenzione ai parcheggi (che già nel pomeriggio non avranno più posti) e comunque ai mezzi per arrivare in centro storico (autobus aggiuntivi, vaporetti deviati e treni) ma soprattutto per tornare a casa. Non ci saranno invece i tornelli in piazzale Roma ai piedi del ponte della Costituzione e allingresso della Lista di Spagna: per non creare inutili tappi o problemi al deflusso saranno installati lunedì e lì rimarranno fino al 19 agosto quando termineranno i 38 giorni da bollino rosso (dieci saranno neri) nella gestione dei flussi con deviazioni e sensi unici.

Nellarea marciana potranno entrare non più di 45 mila persone (dal Molo a riva Schiavoni), altri settemila sono ammessi alle Zattere e 22 mila alla Giudecca. A San Marco saranno posizionati varchi sul modello del Carnevale e transenne per delimitare le aree di sosta, così come lungo il molo e in altri punti critici del centro storico dovè si renderà necessaria la delimitazione di percorsi di sicurezza e di emergenza: laccesso nelle aree avverrà dopo il controllo nei varchi di sicurezza. Oltre 150 steward daranno informazioni e contribuiranno a gestire i flussi coadiuvati dalla polizia municipale che sarà schierata in forze. Il tasso di occupazione degli hotel è molto alto spiega il direttore dellAva Claudio Scarpa Venezia sta però registrando una flessione del 3-4 per cento specie nellextralusso, speriamo non sia la perdita di appeal nella fascia alta di mercato

Il momento clou della festa sarà il tradizionale spettacolo pirotecnico che si svolgerà in Bacino San Marco a partire dalle 23.30 con gli spettatori assiepati sulle rive e sulle barche che nel frattempo avranno raggiunto le aree del bacino e del canale della Giudecca. Quattro grandi quadri narrativi, di forme ed emozioni diverse, interpreteranno le Quattro Stagioni, protagoniste dello show 2018. Dal rosso vivido ed intenso dellautunno, al temi caldi e lucenti dellinverno ricordando la neve, dalle pennellate colorate della primavera agli effetti dorati dellestate. Alle 19 ci sarà linaugurazione del ponte votivo, realizzato da Insula in acciaio e legno lungo oltre 330 metri che collega le Zattere alla Basilica del Redentore, con il patriarca di Venezia Francesco Moraglia, il sindaco Luigi Brugnaro e il presidente del Senato Elisabetta Casellati che poi parteciperà alla cena a Palazzo Ducale da dove assisterà allo spettacolo.

Assieme alle misure di sicurezza scattano anche i divieti. Unordinanza vieta dalle 20 la vendita di bevande in contenitori di vetro, che non potranno neppure essere trasportati. La polizia locale alloccorrenza potrà istituire sensi unici in centro storico, dalle 12 potrà chiudere al traffico piazzale Roma e deviare i mezzi al Tronchetto. Le corse dei vaporetti subiranno delle sospensioni: la linea 2 ad esempio sarà interrotta nel pomeriggio mentre la 1/ sarà sospesa tutto il giorno (tutte le informazioni su www.veneziaunica.it), verranno però operati dei collegamenti speciali notturni tra Rialto e Tronchetto passando per Ferrovia e Piazzale Roma, ma anche per il Lido e la Giudecca. Il people mover sarà attivo fino alle 2.50 (ultima corsa), da piazzale Roma ci saranno servizi autobus aggiuntivi (anche extraurbani verso la Riviera del Brenta), alcuni fino alle 5 della mattina, mentre fino alle 3 sono previsti collegamenti ferroviari straordinari con Mestre, Padova, Vicenza e Treviso.

Il Redentore diffuso prevede fuochi anche in altre quattro località: Asseggiano, Favaro Veneto, Malcontenta e Pellestrina. Domani a partire dalle 16 le regate che rientrano nella stagione remiera.




news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news