LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Un nuovo teatro nel centro della città
Antonio Passanese
Corriere Fiorentino 14/7/2018

Via del Corso, nasce il polo per le Arte Visive con i soldi del restauro di palazzo Portinari

Già palazzo dei Portinari, nelle cui case nacque la Beatrice cantata da Dante, dei Salviati, dei Ricciardi, dei Da Cepparello, del Comune di Firenze, dei padri Scolopi, del Credito Toscano, della Banca Toscana, della Beatrice Srl e di un fondo di Taiwan (che lo ha acquistato per 40 milioni di euro), il prestigioso immobile rinascimentale di via del Corso, come annunciato dal Comune nel 2016, cambia ancora pelle e da agenzia bancaria si trasforma in residenza di lusso con 40 appartamenti, qualche ufficio e negozi. E con gli oneri di urbanizzazione che Palazzo Vecchio incasserà da questa operazione immobiliare verrà realizzato il teatro delle Arti Visive in via dellOriuolo, un unicum in Toscana.

La trasformazione duso di Palazzo Portinari Salviati, infatti, porterà nelle casse comunali un milione e 50 mila euro che lamministrazione ha deciso di utilizzare per una serie di progetti. Primo tra tutti, come detto, la realizzazione del nuovo teatro delle Arti Visive in via dellOriuolo, i cui lavori dovrebbero partire entro lanno assicura lassessore allurbanistica Giovanni Bettarini Lì sarà possibile mescolare e incentivare esperienze artistiche attraverso software di ultima generazione, schermi tridimensionali e connessioni internet ad alta velocità.

Il progetto del nuovo teatro prevede la demolizione della parte costruita negli anni Cinquanta, il recupero della parte settecentesca e linserimento di una struttura leggera, smontabile e riutilizzabile per rappresentazioni virtuali di arti digitali nel progetto delle Grandi Oblate, uno dei più grandi complessi bibliotecario culturali della regione. Collage, patchwork, graffiti e piattaforme digitali tradurranno lespressività in immagini virtuali: quindi niente stampe o altri oggetti fisici ma solo file da gestire in memorie remote o da divulgare sulla rete.

I lavori di restauro prevedono anche la bonifica di unampia zona coperta da eternit e la creazione di un grande spazio verde, con nuove alberature e lanterne magiche che saranno perennemente accese dove saranno visualizzate video istallazioni.

Il secondo intervento, che ammonta a 350.000 euro, riguarderà invece la Biblioteca delle Oblate con il restauro delle coperture e delle facciate che danno su via SantEgidio. Con gli ultimi 100.000 euro, infine, sarà riqualificato il manto stradale di via Folco Portinari. Un intervento importante per la residenza e la cultura nel centro storico di Firenze commenta lassessore allUrbanistica Giovanni Bettarini La monetizzazione che arriverà dagli oneri di urbanizzazione ci consentirà di attivare nuove iniziative culturali per rappresentazioni digitali. Dobbiamo solo affidare gli appalti perché il progetto è già pronto e approvato.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news