LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Macro Asilo, il museo diventa ospitale
Laura Martellini
Corriere della Sera - Roma 20/7/2018

Al via il 30 settembre il progetto aperto agli artisti di diverse discipline. Nominato il cda del Palaexpo presieduto da Cesare Pietroiusti, nel consiglio anche Ferroni, presidente dellIstituto di fisica nucleare

Una pluralità di nuovi sensi per il Macro, che diventerà dal 30 settembre per quindici mesi, fino alla chiusura del 2019, Macro Asilo: un laboratorio di sperimentazione che Giorgio de Finis, curatore del nuovo progetto in collaborazione con lazienda speciale Palazzo delle Esposizioni, ha ripensato come uno spazio dincontri e relazioni fra gli artisti, e fra gli artisti e il pubblico. Unidea di museo ospitale, che saccompagna allinsediamento del nuovo cda del Palaexpo, presieduto da Cesare Pietroiusti: un artista per un incarico pubblico. Pietroiusti è uno degli esponenti più brillanti della pratica performativa e relazionale che prende spunto da una formazione nella psichiatria. Il primo nome di una rosa che lassessore alla Cultura di Roma Capitale Luca Bergamo ha detto di voler annunciare a giorni. Indiscrezioni danno per certe le nomine di Duilio Giammaria, giornalista e scrittore, Fernando Ferroni presidente dellIstituto nazionale di fisica nucleare (Bergamo tiene particolarmente agli approfondimenti nelle scienze), Clara Tosi Pamphili architetto e studiosa darte.

A scorrere le slide del Macro che verrà, è proprio lidea di accoglienza a farsi strada. Attorno al salone dei forum una grande quadreria con una selezione di opere della collezione, e il Tavolo dei tavoli, creazione di Michelangelo Pistoletto modulabile secondo le esigenze ecco la stanza delle parole dedicata al vocabolario del contemporaneo, quella della lettura e laltra per i media e la radio (unemittente con base al Macro), le stanze-atelier per gli artisti al lavoro nella galleria. Tre ambienti sono riservati alle installazioni, alle performance, ai progetti condivisi.

Il museo sarà aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20, sabato fino alle 22. Un cantiere continuo e animato, con 250 artisti al lavoro a vista, 400 opere di videoarte (un video al giorno), 50 stanze dartista, mille lezioni, 60 concerti del sabato sera, 180 lectio magistralis e 900 autoritratti. Ospiti da Michelangelo Pistoletto a Daniel Buren, da Dora Garcia a Krysztof Bednarski, da Pablo Echaurren a Melania Mazzucco, Wim Wenders, Alfredo Pirri, Gianfranco Notargiacomo e tanti altri. Evidente il debito verso il Maam, il museo abitato nello spazio occupato Metropoliz sulla Prenestina di cui de Finis è stato un ideatore.

Le lectiones saranno tenute da nomi come Giacomo Marramao, Nicolas Bourriaud, Claire Bishop, Sally Price, Don Thompson, Paul Werner. Sul tetto, una terrazza con sdraio farà vivere il Macro anche destate. Lesempio di come costruire una riserva dove tutti possono portare il loro contributo. Avamposto del polo contemporaneo del futuro dice Bergamo. Prosegue: Esiste un unico sistema culturale della città, anche dal punto di vista economico. Per questo stiamo ridefinendo funzioni e gestione degli spazi dellex Mattatoio. La perdita delle Scuderie (passate al Mibact)? Continuano a fare lo stesso mestiere, spero non peggio. Con il nuovo governo è più semplice tessere un dialogo. Lo spirito del Macro Asilo sarà quello del pic nic spiega de Finis a chi chiede dei compensi degli artisti . Ognuno porterà qualcosa di sé. Con 30mila euro al mese per gli stipendi e qualche trasferta è lunico modo possibile per unistituzione pubblica, il mercato è fuori da qui. Allestero si stanno già interessando alla nostra sperimentazione.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news