LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Piazzetta Riario Sforza. Rivive il secondo ingresso del Duomo
Rossana Di Poce
Corriere del Mezzogiorno - Campania 21/7/2018

Piazzetta Riario Sforza vede finalmente riaperto lingresso laterale del Duomo: un impegno tra Municipalità, Pio Monte della Misericordia e Curia ha permesso in questi giorni il recupero non solo dellapertura storica di San Gennaro, ma definitivamente il primo passo verso la tutela dello storico slargo.

Per anni, nella piazzetta dedicata allarcivescovo cardinale e Venerabile Sisto Riario Sforza (1810-77), ci abbiamo visto i bidoni della spazzatura in fila, dietro le catene che ne impedivano laccesso ai pedoni e alle auto, ma non a chi in possesso delle chiavi, vi parcheggiava impunemente trattandola come una proprietà privata.

Da qualche giorno invece, lo sforzo congiunto tra Curia, IV Municipalità e Pio Monte, ha ripristinato laccesso laterale al Duomo - quello che si vede bene anche dallantica pianta cinquecentesca Lafrery - recuperando un luogo fondamentale di Napoli. Non è un caso che al centro della piazzetta sia posta la guglia di Cosimo Fanzago, la prima delle tre napoletanissime macchine da festa pietrificate, eretta negli anni Trenta del Seicento come ringraziamento al Santo che bloccò leruzione più catastrofica per la città.

La piazzetta male illuminata di sera, frequentata da spacciatori nei tempi bui, ha visto negli ultimi anni rinascere le attività commerciali: un bar/pizzeria, un b&b di buon livello difronte allo storico Palazzo Caracciolo di Gioiosa parzialmente recuperato, e interventi di street-art come quello del 2016 dellartista Roxy in The Box che vi raffigurava San Gennaro e Caravaggio intenti a leggere quotidiani in cui si invoca il recupero turistico del luogo. Unopera quanto mai profetica, meta ormai di pellegrinaggio per gli appassionati internazionali che vanno a visitare la piazzetta già sede dei set di Passione di John Turturro (2010) e del cortometraggio The Wholly Family per una nota marca di pasta campana del regista e produttore internazionale Terry Gilliam, che nel 2011 grazie alla sua idea di famiglia sacra tra San Gregorio Armeno e la nostra piccola piazza, ha ricevuto il premio dellEuropean Film Award. E nel 2017 Matteo Garrone vi ha ambientato la pubblicità per Dolce & Gabbana con protagonista Emilia Clarke, la Daenerys Targaryen del celebre Trono di Spade. Insomma, a dispetto di tutto, la piazzetta è sempre stata in questi ultimi anni sotto i riflettori di mezzo mondo: la vedremo presto a ottobre nella serie planetaria della Ferrante immersa in una atmosfera anni 50.

Quando tra il 1860-90 si aprì via Duomo squarciando il vecchio tracciato del cardo già ipotizzato da Ferdinando II nel 1852, i napoletani dimenticarono che il secondo storico ingresso del Duomo era proprio quello verso la piazzetta. Nella logica della planimetria antica dei decumani di Napoli infatti, da via dei Tribunali verso lantico Castel Capuano, lingresso Riario Sforza è il più naturale. Nella storia contemporanea della città invece, tutti dimenticarono lampio scalone di piperno oggi restaurato, e che veniva riaperto solo in occasione dei giorni della liquefazione del santo. Ora che possiamo accedere al Duomo dallo storico varco che divide la primitiva Torre del Tesoro dallimpianto absidale della Cappella del Tesoro, turisti, credenti e appassionati di cinema e arte, potranno circolare di monumento in monumento. E finalmente Piazzetta Riario Sforza ritorna il logico prolungamento antistante il prezioso palazzo-chiesa con portico che Francesco Antonio Picchiatti pensò per il Pio Monte della Misericordia con la sua pinacoteca gioiello di carità e lo splendido Caravaggio delle Sette Opere di Misericordia.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news