LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia, la cultura e il lavoro
Tino Bino
Corriere della Sera - Brescia 24/7/2018

E bravo Luca. Luca Borsoni, intendo, presidente dei giovani industriali che ai primi di luglio ha dedicato lassemblea degli junior di Confindustria al tema della cultura. E lo ha fatto con uno slogan che dice dal lavoro come cultura alla cultura del lavoro. Luca non lo sa, ma quello è il titolo di un documento inedito in cui viene ricercata la risposta per una idea esclusiva per la città di Brescia. Il risultato sta nella scelta della cultura come strumento di crescita civile, ma anche economica della città che, in questa dimensione ne fa una capitale di servizi per il territorio di una provincia grande e di unarea metropolitana che racchiude la Lombardia orientale. Naturalmente il primo riferimento è alla vocazione universitaria da implementare e soprattutto da integrare con la città, dal campus alla ospitalità residenziale in complemento con lospitalità turistica. E poi i servizi alla persona, a cominciare da quelli ospedalieri con innovazioni inventive sul tema degli anziani che una città come Brescia potrebbe affrontare con modelli avanzati e sperimentali. E poi la mobilità, il verde e il disinquinamento anche come tema di ricerca e di studio e di startup gestionali. Infine un forte investimento nel settore delle culture, a cominciare dai beni monumentali, Santa Giulia, Castello e Crociera di S.Luca, fino allo spettacolo dal vivo, musica, teatro e al coordinamento dei musei. In questo segmento emerge come idea vincente per il futuro, la scelta di fare della città di Brescia lesclusiva sede di musei del lavoro. Caposaldo il Musil, ma in dimensione ambiziosa, con mille addendi esterni (dal museo Mille Miglia a quello del ferro di S.Bartolomeo), e con raffinati allestimenti interni. A cominciare dalla didattica che può raccogliere da sola decine di migliaia di visitatori allanno. Vi sono almeno tre grandi esempi in Europa, ma in Italia solo Brescia potrebbe affrontare la musealità di questo settore e farne lesclusiva nazionale. La cultura del lavoro, dovrebbe animare, con risorse pubbliche, ma anche molte private le intelligenze creative della città. Fra laltro perfino nella storia delle etnie insediatesi in definiti settori delleconomia bresciana, si può musealizzare il futuro della cultura del lavoro, aggiornandone continuamente gli spazi di allestimento. E poi invitare le grandi aziende che ancora sono in città, dalla OM alla A2A, allallestimento di musei aziendali, di storie illustrate del lavoro dentro la storia di Brescia.Un colossale salto senza concorrenti e che farebbe di Brescia un unicum vincente nella cultura italiana.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news