LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I reperti archeologici delle cave vadano al museo del marmo
17 luglio 2018 IL TIRRENO

Il Museo del Marmo raccoglie oggi un'ottantina, all'incirca, di reperti archeologici romani; altrettanti, all'incirca, sono però ancora sparsi tra le cave carraresi. A farlo notare - chiedendo che questi reperti vengano prontamente portati al museo di viale XX Settembre - è la filiale apuana dell'associazione Italia Nostra che ieri (lunedì) ha portato la questione della "Tutela archeologica per i materiali marmorei d'epoca romana attualmente depositati presso diverse cave a Carrara" (come recita l'oggetto della lettera spedita dall'associazione a Palazzo Civico) direttamente in commissione consiliare politiche per il marmo. Snocciolano numeri e citano l'ordinanza del sindaco Marchetti (datata 3 febbraio 1989) Mario Venutelli ed Enrico Dolci, rispettivamente presidente della sezione locale di Italia Nostra il primo, ex docente dell'Accademia di Belle Arti, socio dell'associazione, ideatore del Museo del Marmo ed esperto del tema, il secondo.Questi semi-lavorati antichi da anni non vengono portati al Museo del Marmo. Dovete intervenire al più presto per evitare che questo patrimonio unico in Europa del nostro territorio vada disperso; abbiamo già perso troppe cose, hanno spiegato, sottolineando che l'ordinanza Marchetti - quella che ordina ai proprietari di cave, ai titolari di concessioni, livellari e conduttori di attività estrattiva a qualsiasi titolo di comunicare al settore marmo l'eventuale rinvenimento di oggetti attinenti l'archeologia, l'arte, la storia della tecnica, la numismatica e, in generale, la storia del territorio e della città - è ancora vigente; inoltre - hanno aggiunto - c'è la legge nazionale del 2004 sui beni culturali. Quindi o annullate l'ordinanza, ma rimarrebbe sempre la legge nazionale, oppure agite di conseguenza. La prima fase sarebbe quella del recupero di questi reperti archeologici che - secondo il parere di Italia Nostra - dovrebbero essere portati presso il Museo del Marmo e che, sempre da verifiche dell'associazione - scrivono nella lettera - risultano esistenti principalmente in una dozzina di cave. Per la seconda fase, dopo l'intervento di tutela, si deve passare alla catalogazione.Qui, invece, si potrebbe aprire al coinvolgimento del Liceo Artistico; in questo senso erano presenti alla seduta anche la dirigente scolastica dell'Istituto Anna Rosa Vatteroni e Tiziana Corbani (per l'alternanza scuola-lavoro). Ci sono giunte - ha detto l'assessore al marmo Alessandro Trivelli - un paio di comunicazioni nell'ultimo anno. La direzione è quella di confermare l'ordinanza Marchetti e di sottolineare che l'attenzione da parte nostra c'è. I motivi per cui questi reperti sono sempre lì sono di due tipi: sia logistici sia economici. Sono molti e oltre al Museo del Marmo bisognerà individuare anche un'altra area; dobbiamo ragionare anche sui costi: li troveremo, ma non sono di poco conto.
.



news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news