LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brindisi. Se il bene culturale diventa un contenitore di business privati
http://www.brindisireport.it/cronaca/se-il-bene-culturale-diventa-un-contenitore-di-business-privati

Lo storico dellarte brindisino Teodoro De Giorgio ha presentato venerdì sera nel giardino dellex convento Santa Chiara di Brindisi il suo nuovo libro, un saggio dal titolo Beni culturali da sballo. Laffare dei dj set, del fitness e dei concerti nel patrimonio culturale (Campisano editore, Roma 2018). Nel suo libro lautore parla delluso improprio del patrimonio culturale, passando in rassegna, con dovizia di particolari e documenti inediti, tutti i principali casi che hanno visto musei, istituzioni, siti archeologici e monumenti pubblici trasformarsi, per ragioni commerciali, in location per feste da ballo, attività ginniche e concerti pop e rock.

La presentazione del saggio di De Giorgio è stato lultimo appuntamento della rassegna letteraria organizzata dalla Feltrinelli Point di Brindisi Il Segnalibro - Punto di lettura, importante iniziativa culturale patrocinata dal Comune di Brindisi che questanno ha avuto come sponsor il Rotary Club di Brindisi, la Fondazione Tonino Di Giulio, la Banca Popolare Pugliese e il ristorante La Piazzetta - Le Colonne.

A dare inizio alla serata culturale è stato il giornalista Salvatore Vetrugno, curatore, con Francesco Carlucci, direttore della Feltrinelli Point di Brindisi, della manifestazione letteraria giunta questanno alla sua sesta edizione. Unedizione cui hanno partecipato autori molto noti. A dialogare con lautore del saggio Beni culturali da sballo, è stata la presidente della Fondazione Tonino Di Giulio di Brindisi, Raffaella Argentieri, che del libro di Teodoro De Giorgio evidenzia subito come sia in linea con lanno 2018, lanno europeo dei beni culturali.

Questo è lanno europeo dei beni culturali, afferma Raffaella Argentieri, pertanto credo che interessarsi dei beni culturali, verificare il loro stato e la loro situazione, sia una cosa molto importante. Lanno dei beni culturali ci deve far riflettere, afferma De Giorgio, perché non è un caso che si voglia sottolineare limportanza di questi beni, beni che troppo spesso vengono usati per scopi impropri. E la radice di tutto è la mancanza di educazione. La mancanza di educazione, andiamo subito alle radici, scolastica.

De Giorgio prosegue evidenziando come lItalia abbia ripudiato linsegnamento della Storia dellArte dalle scuole: Eppure è paradossale, se pensate che lItalia vanta un patrimonio culturale, senza azzardare numeri perché numeri non ce ne sono, contrariamente a quanto molto spesso sentite. LItalia appunto, dovrebbe avere una maggior cura, una maggior responsabilità nelleducare le nuove generazioni. Si è voluto dismettere volontariamente linsegnamento della Storia dellArte e naturalmente questo ha comportato dei disagi formativi, perché è naturale che chi non conosce i propri beni culturali non può amarli, di conseguenza non può difenderli.

E sul suo libro dice: In questo libro io analizzo molti dei casi di mala gestione, molti dei casi che hanno visto beni culturali tra i più importanti della nostra Italia ridotti, è il termine giusto, ridotti ad un uso totalmente improprio perché concessi a privati, molto spesso ad aziende private che per scopi dichiaratamente commerciali ne hanno tratto un utile. Certo, prosegue lo storico, molto spesso non si pagava il biglietto, però cerano altre finalità, come la promozione di un prodotto, quindi la vendita di quel prodotto, lutilizzo di un dato monumento con una storia, dimenticandosi della storia di cui era pregno quel monumento.

Lautore ricorda poi larticolo 9 della nostra Costituzione, secondo cui la Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Lo storico dellarte ha ricordato quindi alcuni dei casi più significativi analizzati nel libro, soffermandosi sul caso del castello alfonsino di Brindisi che nellagosto del 2012 fu trasformato in discoteca. Al termine della serata il giornalista Salvatore Vetrugno ha ricordato che dal ricavato della vendita dei libri, la Feltrinelli Point di Brindisi farà una donazione alla locale sezione dellAism. Nei prossimi giorni in unapposita conferenza stampa sarà comunicato limporto della donazione.



news

20-08-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 agosto 2018

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

Archivio news