LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. La Nazionale e il compito della memoria
Antonia Ida Fontana*
Corriere Fiorentino 31/7/2018

*Antonia Ida Fontana ex direttrice della Biblioteca Nazionale


Caro direttore,

i compiti delle Biblioteche Nazionali, pur nelle diversità storiche, culturali ed economiche dei vari Paesi, sono chiaramente individuati dalle linee guida dellUnesco. Il fondamentale servizio agli utenti in sede è in realtà la funzione minore, se la confrontiamo con il compito essenziale di archivio della memoria del nostro Paese e luogo dove reperire le fonti della nostra identità.

La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, insieme alla gemella romana, ha quindi il dovere di raccogliere, conservare e far conoscere le testimonianze scritte della nostra cultura, nellottica di tramandare anche alle future generazioni la memoria della nostra civiltà. Garantire ai lettori di oggi e di domani laccesso a quanto perviene ogni anno per deposito legale da parte degli editori significa verificare, registrare, catalogare e collocare nei magazzini circa 70.000 volumi e centinaia di migliaia di numeri di riviste e di quotidiani, un materiale che richiede annualmente circa due chilometri di scaffali. La conoscenza della nostra produzione editoriale deve essere assicurata anche internazionalmente mediante la produzione della Bibliografia Nazionale, che prosegue in formato elettronico il Bollettino avviato nel 1886. La Biblioteca Nazionale, che rappresenta la cultura italiana nella tradizione e nella contemporaneità, deve farsi carico di tutta la produzione editoriale, ivi compresa quella prodotta in digitale, che pone nuovi problemi tecnologici, legali e tecnici per la raccolta, la catalogazione, la fruizione e soprattutto la conservazione nel tempo delle risorse elettroniche. Sin dalla fine dello scorso secolo la Biblioteca, consapevole della sempre maggior importanza dellinformatica, ha avviato studi e sperimentazioni in collaborazioni internazionali ed europee.

La ricerca in campo biblioteconomico a sostegno dellintero sistema bibliotecario italiano, la produzione di strumenti per lorganizzazione del sapere, quali il Nuovo Soggettario, servizi innovativi ad unutenza che si attende di trovare in Internet le opere digitalizzate, la conservazione e ove occorra il restauro dellimmenso patrimonio antico e moderno (talora è questultimo il più fragile), la cooperazione internazionale richiedono un personale altamente specializzato e anche la disponibilità dei vecchi bibliotecari ormai in pensione a trasmettere quanto non si impara sui libri ma per affiancamento. Auspico che il ministro per i Beni culturali, conoscendo la vastità dei compiti della Nazionale, operi rapidamente per reintegrare lorganico, portandolo a circa 500 unità (che sarebbe comunque quasi un quinto del personale delle consorelle biblioteche nazionali di Francia, Inghilterra o Germania).




news

24-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news