LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La svolta del ministro sui musei. Aboliamo le domeniche gratis
Paolo Conti
Corriere della Sera 1/8/2018

Bonisoli: i direttori sono daccordo, lascerò a loro la scelta. Franceschini: ci ripensi

Elimineremo le domeniche gratuite nei musei. Le domeniche gratis andavano bene come lancio pubblicitario, ma se continuiamo così, a mio avviso andiamo in una direzione che non piace a nessuno. Per lestate non cambia nulla, ma poi le cose cambieranno. Lascerò libertà ai direttori, se vogliono fare una domenica gratuita non cè niente di male, ma quando cè lobbligo di farla non va bene.

Dopo la polemica sullArt Bonus, e la promessa di una sua revisione nel 2019, ecco un altro forte segno di discontinuità annunciato dal nuovo ministro per i Beni e le Attività culturali, Alberto Bonisoli, nei confronti del suo predecessore Dario Franceschini che ha guidato il dicastero per quattro anni: A novembre chi va a Pompei? Magari a novembre va bene, apriamo gratis anche tutte le domeniche. Ma quando sono costretto ad aprire gratis la prima domenica di agosto con migliaia di stranieri che arrivano e pensano che gli italiani sono pazzi a farli entrare gratis....

Poi in una nota dettagliata chiarisce, polemizzando con i parlamentari che lo hanno attaccato dopo lannuncio, accusandoli di non aver ascoltato la sua audizione alla commissione Cultura, in cui aveva già annunciato questa intenzione : Ho ascoltato i direttori sulle domeniche gratuite, registrando unopinione unanime sulla necessità di superarle. Per questo motivo ci stiamo orientando nella decisione di andare oltre le domeniche gratuite, che di fatto verranno abolite. I direttori avranno maggiore libertà di decidere dove e quando introdurre delle gratuità e ciò potrebbe avvenire in maggior misura di quanto successo in passato, ma in modo intelligente.

Insomma per Bonisoli le domeniche gratuite potrebbero anche aumentare ma lasciando la decisione a ciascun direttore di museo: Le domeniche gratuite non tengono conto né della stagionalità, né dellafflusso nelle diverse aree geografiche. Un sistema che tratta allo stesso modo situazioni differenti e che è stato criticato dagli stessi direttori dei musei.

Lannuncio era inevitabile spinge lex ministro Dario Franceschini a lanciare un appello pubblico al suo successore: Perché smettere, ministro Bonisoli? Ci ripensi. Le cose giuste e che funzionano non hanno colore politico. Non faccia pagare un desiderio di discontinuità politica alla cultura e agli italiani. Le domeniche gratuite non sono una cosa che riguarda me. Sono un fatto culturale e sociale che ha coinvolto circa 10 milioni di persone dallestate del 2014 ad oggi.

In realtà i calcoli ministeriali lasciano ipotizzare un bilancio di circa 14 milioni di presenze a tutto luglio 2018, calcolando una media negli ultimi mesi di 250 mila visitatori a domenica gratuita. Dice Franceschini: Centinaia di migliaia di persone, da Sud a Nord ogni volta, gran parte delle quali è andata in un museo per la prima volta nella vita portandoci i figli o i nipoti, gran parte dei quali ha provato la gioia di poterlo fare senza gravare su un bilancio familiare difficile. Le prime domeniche del mese hanno trainato laumento dei visitatori a pagamento, hanno avvicinato i cittadini ai musei delle loro città, hanno convinto Comuni e privati a uniformarsi alliniziativa coi loro musei.

Le reazioni politiche. Secondo Debora Serracchiani e Tatjana Rojc del Pd la decisione di Bonisoli è insensata, negativa e rischia di impoverire la fruizione della cultura nel nostro Paese.

Invece , in una nota, i parlamentari M5S della commissione Cultura di Camera e Senato affermano: Le domeniche gratuite concentrando unenorme affluenza di pubblico in poche ore hanno posto pesanti criticità fin dal principio, sia per il pubblico che per le opere: qualità della fruizione bassissima, messa a rischio dei beni musealizzati, alterazione degli standard ambientali, solo per citarne alcune. A riconoscerlo sono stati gli stessi addetti ai lavori.




news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news