LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Beni culturali, il coordinamento delle politiche prima di tutto
Fabiana Gardini
https://www.ildenaro.it/beni-culturali-coordinamento-delle-politiche/

La prima cosa che si insegna a chi vuole suonare il pianoforte è che la relazione tra un dito della mano e laltro devessere sempre mantenuta perché in questo caso si conserva lequilibrio dei tendini e dei muscoli. Nella gestione dei beni culturali deve succedere la stessa cosa. Siamo a Napoli dove la situazione trasporti è, per dirla con un eufemismo, complicata.
Non possiamo rischiare di sprecare loccasione che cause varie e composite stanno regalando a questa città sotto forma di gerle e gerle di turisti che vagano giustamente rapiti per le strade di una città non facilissima ma bella da morire.
Daccordo sono turisti, quindi in vacanza e con tanto tempo a disposizione.
Possibile che il loro tempo debba però essere trascorso cercando di raggiungere questo o quel bene culturale, col rischio di arrivare ad orario di chiusura, di perdere la visita guidata o semplicemente di giungere sfiancati alla meta quando magari con un organizzazione più attenta dei gestori si sarebbe potuto risparmiare tempo e fatica?
In questestate napoletana due mostre complementari luna allaltra organizzate nello stesso mese ma in due luoghi che le difficoltà di trasporti e limpietosa canicola agostana rendono lontanissimi centuplicando tutti i parametri del sistema metrico decimale.
La gestione dei beni culturali in città non ha pensato, infatti, di favorire il passaggio dal Madre a Palazzo Reale con un adeguata soluzione di trasporto mirato. Ecco che la retrospettiva dedicata dal Museo Madre a Mario Martone, fondatore del gruppo teatrale Falso Movimento, resta fisicamente lontana, completamente staccata dalla mostra che si tiene a Palazzo Reale sulla dimensione plurale di Teatri Uniti e la sua natura di casa artistica e produttiva dalle porte aperte.
Due mostre che in realtà potrebbero essere una sola, con approfondimenti dedicati anche agli altri due registi Servillo e Neiwiller, per un risultato che sarebbe stato completo, armonico, equilibrato come il movimento delle dita di una mano.
La formazione di un turista atleta non è ovviamente uno degli scopi dei gestori ed organizzatori di mostre. La sua trasformazione in un Indiana Jones dei siti culturali (indomito e sprezzante dei pericoli si avventura dal Corso Vittorio Emanuele per raggiungere la via Palizzi al Vomero percorrendo scale infestate di buche, erbacce) potrà risultare pittoresca, ma alla lunga non potrà durare.
In una città la programmazione e il coordinamento di ciò che si organizza sono necessari ed indispensabili, sono il primo dei compiti del gestore. La condizione dei trasporti non può essere facilmente risanata perché le problematiche impongono tempi lunghi e accordi farraginosi. Molto bene, anzi male.
Il problema non può essere risolto dai gestori dei beni culturali, è evidente. Una soluzione di trasporto a servizio dei visitatori dei siti culturali e dei musei, ad un prezzo simile a quello dei trasporti cittadini, frutto di collaborazione e coordinamento tra i siti stessi, renderebbe autonome le strutture dalla bagarre politica e promuoverebbe una fruibilità degli spazi e dei siti un po più smart, si direbbe con un lessico contemporaneo e aggiornato, più giusta avrebbero detto i ragazzi degli anni andati, più agevole direbbe il buon senso.
Il risultato sarebbe un incremento notevole delle visite e leliminazione di un problema fondamentale per lautonomia economica dei beni culturali. Purtroppo la pratica del coordinamento, della relazione tra le parti e delle parti con il tutto, appare disgiunta da qualsiasi forma di gestione in città.
La gestione di un bene culturale o del complesso degli stessi su un territorio più grande deve necessariamente trovare un equilibrio grazie alla comunicazione tra le parti in azione. Ed in un epoca 2.0 la comunicazione è pane quotidiano per tutti. Dunque il problema non dovrebbe esistere, o comunque è superabile. Il rischio se le dita della mano non sono in relazione tra loro, è un movimento scomposto delle dita stesse che impedisce il funzionamento dellarto. Ed allora non rimarrà che sventolare mestamente le manine scomposte mentre i turisti si allontaneranno.



news

11-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news