LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PORCIA - A lezione per pulire il parco Migranti all'opera a villa Dolfin
Miroslava Pasquali
12 agosto 2018 LA GAZZETTA DI MANTOVA


PORCIA Il parco di villa Dolfin pulito anche grazie all'aiuto dei migranti. É uno dei risultati del corso promosso dallo Ial e cofinanziato dalla Regione che ha fatto discutere, a Porcia, per via della concessione gratuita degli spazi della villa nell'ambito di un ciclo di lezioni sulle "tecniche base per tinteggiatura e giardinaggio".Sull'iniziativa aveva espresso non pochi dubbi il capogruppo della Lega, Marco Sartini, per nulla convinto dell'utilità di un approfondimento formativo, strutturato in lezioni e organizzato da enti pubblici con l'assistenza di un tutor, per imparare ciò che i bambini imparano spontaneamente a 7-8 anni stando in giardino. Considerata la finalità didattica del corso, rivolto a migranti e persone in difficoltà economica per favorirne l'integrazione e il reinserimento nel mondo del lavoro, gli organizzatori non hanno corrisposto alcun canone d'affitto al Comune, in base a quanto stabilisce il regolamento d'uso della villa. Le lezioni - ha avuto modo di spiegare il vicesindaco Giuseppe Moras - sono state seguite da otto persone in carico alla Croce Rossa, sei alla Coop Nuovi vicini e una di nazionalità colombiana che si è iscritta autonomamente. Mettendo in pratica quanto è stato loro insegnato da un giardiniere professionista, i partecipanti hanno pulito le palme e il vialetto della villa, eliminato le piante infestanti da sotto gli alberi, potato la siepe di ligustro e le piante di alloro, tolto l'edera che avvolgeva i tronchi delle magnolie. Il tutto è stato effettuato a mano, rispettando le indicazioni del docente. I corsisti hanno imparato come potare le piante e aiutarle a crescere rispettando i loro cicli vitali, così come hanno imparato i nomi delle attrezzature utilizzate e come eseguire la manutenzione e l'affilatura. L'iniziativa ha portato benefici: è stata data una mano alla Pro loco per eseguire la pulizia della villa, senza costi per il Comune se non quello di avere impiegato il personale per qualche ora per predisporre la convenzione d'uso dell'immobile. Impossibile sperimentare le tecniche di tinteggiatura, considerato che il sito gode della tutela della Soprintendenza, dalla quale si sarebbe dovuto necessariamente ottenere il lasciapassare prima di eseguire qualsiasi intervento. Visto che il lavoro è stato svolto col coordinamento di un giardiniere professionista - ha ribadito Moras -, si può ritenere che il corso entrasse a pieno titolo all'interno degli studi e attività didattiche che prevedono un uso gratuito della villa. Spiegazioni che non hanno convinto Sartini, dubbioso circa la reale spendibilità, nel mondo del lavoro, delle tecniche apprese durante il corso.Non è la prima volta che maggioranza e opposizione, a Porcia, si scontrano sul tema dei migranti. Al centro del dibattito anche il dormitorio allestito e gestito dalla Cri nella ex scuola di via Roma.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news